• 11
    Shares

Scopri quali erano i dischi più attesi nei mesi di gennaiofebbraiomarzoaprilemaggiogiugnoluglioagostosettembreottobre e novembre

Venerdì 6 dicembre

BurialTunes 2011-2019 (Hyperdub)
Per i 15 anni di Hyperdub, Burial ha selezionato i brani pubblicati per la label negli ultimi 8 anni, “mostrando il cammino e la brillantezza del suo sviluppo post-Untrue”.

French MontanaMontana (Epic)
Il rapper marocchino-statunitense torna dopo un problema di salute, che per fortuna pare risolto, con un terzo album che vede fra gli ospiti Drake, A$AP Rocky, Post Malone e molti altri.

IdlesA Beautiful Thing: Idles Live at le Bataclan (Partisan)
In attesa di rivederli dal vivo da queste parti, possiamo rivivere le atmosfere elettriche dei live degli Idles con questa registrazione del concerto del tour di Joy As An Act Of Resistance al Bataclan di Parigi.

Will SamsonParalanguage (Wichita) “Se nei lavori precedenti Will aveva sperimentato con elettronica, folktronica, ambient ed estetica guitar-friendly, Paralanguage lo vede esplorare e consolidare tutti questi stili. L’album cattura perfettamente le “esperienze di sogno e meditazione” che lo hanno ispirato”.

Lee “Scratch” PerryHeavy Rain (Stones Throw)
Un “gemello” dell’acclamato Rainford che vede The Upsetter e il coproduttore Adrian Sherwood rivisitare radicalmente i nastri originali con una serie di musicisti ospiti tra cui Brian Eno e Vin Gordon.

MottaMotta dal vivo (Sugar) Registrato il 28 settembre nella sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica a Roma, durante l’ultima data del lungo e fortunato tour, alla fine di tre anni intensi, è il ricordo di un concerto speciale, pensato appositamente per questo luogo.

Yann TiersenPortrait (Mute) “Limitare la nostra abilità di manipolare digitalmente, sovraincidere o fare cambiamenti, ha donato al processo di registrazione energia e una tensione meravigliosa, elementi che pensavo fossero andati persi per via delle infinite possibilità che la registrazione digitale offre. Per mantenere la musica nel mondo reale bisogna evitare di tradurre il suono in 1 e 0”.

Venerdì 13 dicembre

Free NationalsFree Nationals (OBE, LLC/Empire)
Meglio conosciuti come la backing band di Anderson .Paak, i Free Nationals esordiscono con un album che vede ospiti, oltre allo stesso Paak, Westside Gunn, Conway The Machine, J.I.D, The Internet’s Syd, Kali Uchis, T.I. e Mac Miller.

StormzyHeavy Is The Head (Atlantic) Tra i featuring del secondo album di Stormzy, che in copertina tiene in mano il giubbotto anti-pugnale disegnato da Banksy, ci sono Ed Sheeran e Burna Boy (Own It) , H.E.R. (One Second), YEBBA (Don’t Forget To Breathe). 

KaytranadaBubba (RCA)
Arrivato con tre giorni di preavviso, l’album dei ritorno di Kaytranada è arricchito dai featuring di Pharrell, Mick Jenkins, Tinashe, Estelle, Charlotte Day Wilson, Goldlink e Kali Uchis.

Mercoledì 25 dicembre

Kanye WestJesus Is Born
Annuncio da prendere con le pinze, considerato il personaggio, ma pare che il 25 potremo mettere il bambinello nel presepe e il nuovo album di Kanye sotto l’albero. O viceversa.


  • 11
    Shares