• 592
    Shares

La sera del 20 dicembre si è praticamente conclusa con un grande evento l’avventura della città di Matera come Capitale europea della cultura. Un evento internazionale dal titolo Open the future, together! nella spettacolare Cava del Sole, che ha visto Manuel Agnelli degli Afterhours come coordinatore e direttore artistico degli artisti che si sono susseguiti sul palco.

Sul palco oltre a lo stesso Agnelli si sono esibiti gli Afterhours, Daniele Silvestri, Carmen Consoli e Rancore e gli ospiti internazionali da Damon AlbarnLous and the Yakuza, fino a Fatoumata Diawara. Il live completo di tutte le esibizioni lo trovate qui.

L’esibizione di apertura dopo i saluti istituzionali, è stata quella di Damon Albarn che al pianoforte si è divertito a suonare e a cantare brani di Blur, Gorillaz o del suo disco solista, Everyday Robots. Tra un pezzo e l’alto ha anche spiegato al pubblico italiano che battere le mani fuori tempo non è cosa. Su questo noi italiani abbiamo ancora un problema, ma speriamo di risolverlo, anche grazie a questo video.

Per chi fosse interessato, ecco la setlist del concerto di Damon Albarn, mentre più in basso potete riguardarvi il live:

Lonely Press Play (0:45)
On Melancholy Hill dei Gorillaz (3:57)
Out of Time dei Blur (9:10)
Jingle Bells (13:22)
Girls and Boys dei Blur (15:02)
Busted and Blue dei Gorillaz (con Fatoumata Diawara) (22:15)
Tender dei Blur (29:30)
The Universal dei Blur (35:00)
Heavy Seas of Love (con Manuel Agnelli, Roberto Dell’Era e Rodrigo D’Erasmo – Afterhours) (41:35)


  • 592
    Shares