Non esageriamo se scriviamo che il numero di “Rumore” di dicembre 2018 è un numero da collezione. La copertina infatti non solo è dedicata a Zerocalcare, ma è stata proprio realizzata dal fumettista romano. Che ci ha fornito appositamente un disegno e ha ricreato a modo suo la testata del nostro giornale. Il 2018 è stato, più che mai, l’anno di Zerocalcare: il secondo volume del suo Macerie Prime (appena raccolto in un unico cofanetto col primo), una mostra, un film da una delle sue opere d’inizio carriera e il consolidamento come fumettista più venduto di tutta la storia d’Italia. Nonostante la giovane età e una carriera tutta in divenire. Claudia Bonadonna, tenendo conto della celeberrima reticenza di Zero, l’ha incontrato in un baretto di San Lorenzo, Roma, per farsi raccontare questa annata magica. Ne sono venute fuori la storia e la copertina del mese, assieme.

Il numero di dicembre, come molti di voi sapranno, è come sempre un riassunto sul meglio dell’anno. Dentro ci trovate – secondo il consueto e insindacabile giudizio collettivo della redazione – le migliori canzoni, serie, fumetti, film, libri. E ovviamente dischi. Lo scurissimo album degli americani Low quest’anno ha sbaragliato la concorrenza, aggiudicandosi il primo posto con netto distacco. Ma questo è stato soprattutto l’anno degli esordi scintillanti, visto che ai primi posti della nostra classifica troviamo nomi fino a poco fa ignoti come Daniel Blumberg, Nu Guinea, Tirzah, Kali Uchis, Jorja Smith, Bodega e via dicendo. Brillano gli italiani Iacampo e Riccardo Sinigallia, mentre si piazzano bene band britanniche come Idles e Shame. Quest’anno, poi, la classifica dei dischi dell’anno si amplia e si arricchisce, perché contiene ben 50 posizioni, tutte ragionate e commentate, voce per voce.

Anche la sezione “Retropolis” è concentrata sulle migliori ristampe di tutto il 2018. Fra i tanti si parla di Soft Cell e Roxy Music, ma trionfa la triplice uscita dei britannici Wire, di cui già scrisse approfonditamente Carlo Bordone pochi mesi fa. Tra i vari nomi in classifica segnaliamo il White Album dei Beatles e la compilation sul suono di Liverpool, Canzoniere Del Lazio, Felt e soprattutto Joe Strummer (nostra recente copertina di ottobre).

Fra le interviste di approfondimento ci sono quelle agli italiani Campos e Setti. Oppure quelle a ragazze promettenti e assai diverse come Lala Lala, Helena Deland e Kelly Moran. Fra i nostri libri dell’anno spiccano i titoli di Mark Fisher (ben due per il defunto filosofo inglese), Yoko Ono, Chuck Klosterman, Greil Marcus, Willy Vlautin, Jennifer Egan, Michael Zadoorian e molti altri. Parliamo della storia indimenticata dei milanesi psichedelici Peter Sellers And The Hollywood Party o di quella personale di Massimino Ferrusi degli Angeli. Pubblichiamo poi un report live dell’ultima edizione del festival catalano Primavera Club.

A proposito di Barcellona e dintorni: Il disco del mese è quello della sorprendente catalana Rosalía. Analizziamo inoltre le nuove uscite di Muse, Lil Peep, Giardini Di Mirò, Alkaline Trio, Will Oldham, The 1975, MHD, Salmo, Oneohtrix Point Never, Lee Ranaldo, Smashing Pumpkins, Ed Harcourt, Ulver, Laibach, Santigold, King Crimson, Capibara, Paolo Conte, Diaframma, Charles Bradley e tantissimi altri. Oltre alle ristampe di Metallica, R.E.M., Tom Petty, Bob Dylan, Primal Scream, Chris Cornell, Timoria etc.

Come ogni mese, ecco una playlist in aggiornamento costante su Spotify con alcuni dei dischi trattati, in modo da guidarvi agilmente alla lettura del nuovo numero.

“Rumore” 323, dicembre 2018, è in edicola al prezzo di 6 euro. Disponibile anche la versione digitale. E se avete tempo, fatevi un giro nell shop di Rumore dove potete trovare poster di Alessandro Baronciani, magliette, shopper, gadget e le guide pratiche di Rumore. Buona lettura!

Edizione cartacea – Abbonati qui
Edizione digitale – Abbonati qui

RUBRICHE
L’EDITORIALE
NEWS
R.I.P.
FACCIAMO I CONTI
#OALD
BLOG’N’ROLL
MY TUNES
FUTURA

SERVIZI
DISCO DEL MESE
RECENSIONI
TREECOLORE
IN ITALIA
SINGOLARE
FLASHBACK
RETROPOLIS
CAMPIONI
RADICI
CHE FINE HAI FATTO?
IDENTITÀ DI GENERE

DAL VIVO
IN ARRIVO
VISIONI
LETTURE
FUMETTI
STORIE DI RUMORE
BANDA LARGA