• 187
    Shares

Era uno degli album più attesi del mese, A Hero’s Death, il secondo lavoro dei Fontaines D.C., che arriva a circa un anno dal successo del debutto Dogrel. “A Hero’s Death“, ci ha raccontato il chitarrista Conor Curley nell’intervista che potete leggere nel numero in edicola, “contiene canzoni che abbiamo scritto e arrangiato nel periodo successivo all’uscita di Dogrel lo scorso anno, lavorandoci ogni volta che tornavamo a Dublino, e registrate la scorsa estate fino a settembre. Rispetto a Dogrel abbiamo un po’ abbandonato l’idea di Dublino, come luogo fisico dal forte impatto, come spazio, abbiamo preferito elementi e concetti meno realistici, più sognanti. La musica è abbastanza malinconica, sicuramente c’è un sottotono oscuro piuttosto pronunciato. Forse gli elementi più dark nel sound sono dovuti al fatto che ci sentivamo un po’ spossati da tutto il lavoro dell’anno scorso. In ogni caso penso che sperimentare un suono più oscuro sia qualcosa che avremmo fatto in ogni caso, prima o poi”.

Dopo la title track, I Don’t Belong e Televised Mind, suonate anche nel live al Kilmainham Gaol, ora possiamo ascoltare l’intero album. Eccolo:


  • 187
    Shares