Rossano Lo Mele

63 ARTICOLI 0 Commenti
Di Rossano Lo Mele Chissà se conoscete la Roller Band. No, non la Rollins Band di Henry Rollins. Trattasi di un trio composto da Simón, Nico y Pedro. Li trovate ogni sera verso le 20 al numero 42 del digitale...
Di Rossano Lo Mele Avrei voluto dire del film di Nick Cave & The Bad Seeds, Distant Sky. E del fatto che durante la proiezione in sala non solo la gente applaudiva, ma molti tiravano fuori gli smartphone per fotografare...
Di Rossano Lo Mele C’è un disco degli Arab Strap uscito una dozzina di anni fa. Gli Arab Strap, presente? Scozzesi, in due, irsuti, tristoni, citati dai Belle & Sebastian, emersi negli anni 90. Il disco è in realtà una...
Di Rossano Lo Mele Siamo all’interno di un grande locale per concerti. Non importa quale: né il luogo, né tanto meno la città (Torino, per l’esattezza). Sta per cominciare un concerto, uno dei più attesi della stagione e nel nostro...
Di Rossano Lo Mele Tra la popolazione di 6 anni e più sono più dell’8% quanti si recano ad ascoltare un concerto di musica classica; gli spettatori quasi triplicano se si considerano gli altri tipi di concerti: il 21% circa....
(foto: frankjohannes) di Rossano Lo Mele La vita di Adrian Nicholas Matthews Thaws (qua lo avevamo intervistato) non è mai stata priva di stropicciature. Sin dall’infanzia, quasi “dickensiana”. Nato a Knowle West, sobborgo cinque chilometri a sud di Bristol, Adrian custodisce come...
(Illustrazione di copertina del libro I ferri del mestiere) di Rossano Lo Mele Il casino dei giornali di settore riguarda anzi tutto il linguaggio scelto. Anzi, il casino dei giornali di settore è che quando li legge davvero una persona interna...
di Rossano Lo Mele Solo questo mese, fra poche pagine, ospitiamo le storie di: un rapper di Chicago che ha scritto un concept album sulle case popolari dove è cresciuto. Una giovane autrice brasiliana ricollocatasi col marito a Lisbona. Una...
di Rossano Lo Mele C’è questo fotografo che sta in Texas: si chiama Mark Menjivar. Dieci anni fa ha cominciato ad andare a casa di sconosciuti. O per meglio dire: che aveva conosciuto poco prima, sull’aereo, al ristorante, cose così....
Quattro anni fa, estate 2013, ci siamo messi a lavorare sul nuovo “Rumore”. La vicenda la conoscete, ma vale la pena ribadirla. Team fatto di nuovi innesti, ma con profonde radici dentro la storia del giornale. Cosa vuol dire...