Dieci video, una settimana, la nostra selezione.
Dal 17 al 23 giugno 2019

1. MetronomySalted Caramel Ice Cream

Diretto dal frontman Joseph Mount, il video è ispirato allo show di MTV 120 Minutes: “è una cosa che volevo fare da tanto visto che sono ossessionato dalle TV musicale di quegli anni. In una cassetta c’era il video di Sonne dei Rammstein, non l’avevo mai visto e mi ha fatto andare fuori di testa. Questo video è una specie di omaggio a quello, ma con una storia di gentrificazione e gelati”.

2. Sharon Van EttenNo One’s Easy To Love

Il nuovo video tratto dall’ultimo album di Sharon Van Etten Remind Me Tomorrow è diretto da Katherine Dieckmann, già dietro la macchina da presa per Jupiter 4, e per la quale la cantautrice aveva composto la colonna sonora del film Strange Weather, che sceglie di mettere in primo piano la canzone con un semplice playback all’Empire State Plaza di Albany.

3. EditorsFrankenstein

Singolo a sorpresa per gli Editors, con una rivisitazione pop della storia del dottor Frankenstein. Il regista Greg Ohrel dice: “Siamo stati molto fortunati a lavorare a questo progetto con gli Editors, ci hanno sempre sostenuti. Un’idea folle come questa funziona solo se ci credi davvero, e loro lo hanno fatto. In questo video vedete quanto lontano possa arrivare l’ossessione dei fan, l’abbiamo portata all’estremo e poi fatta sfociare nell’assurdo!”

4. The GardenThy Mission (feat. Mac DeMarco)

“Abbiamo parlato per un po’ della possibilità di avere un ospite e siccome conosciamo Mac abbiamo pensato di mandargli la canzone e gli è piaciuta. Nel video compariamo come ospiti di questo contorto talk show, fatto con le buffonate e i drammi degli ospiti, e noi ci ritroviamo in mezzo. Ci meritiamo tutti l’oscar”.

5. black mididucter

Costruzioni e distruzioni di palazzi per un video che più che ispirato al mondo dei videogame sembra proprio il trailer di un nuovo gioco. Non a caso è stato realizzato da Anthrox Studio, già alle illustrazioni di Red Dead Redemption 2 e Grand Theft Auto V.

6. Alex Cameron Divorce

“Quando ascolti queste canzoni”, dice Alex Cameron sul nuovo album Miami Memory, “e aspetti la svolta, o la battuta, o qualcosa di scomodo, posso assicurarvi che nessuna di queste cose c’erano quando le ho scritte. Sono storie vere, cose successe. Miami Memory è il mio regallo alla mia ragazza, un simbolo da innalzare al totem dell’amore”.

7. Frankie CosmosWindows

“Questa canzone nasce durante il periodo di attesa della guarigione, senza sapere cosa fare o come trovare la via per il perdono. L’interno verso l’esterno – imparare a vederti come parte di un tutto. Per me il testo parla dei movimenti lenti delle relazioni, i cambiamenti che si verificano nel modo di pensare”.

8. TwenDamsel

“Per tanto tempo sono stata estremamente atea e rifiutavo il mio background religioso perché sono stata cresciuta come cattolica e faceva schifo. Adesso, sono capace di credere in qualcosa e non perché qualcuno mi dice di farlo. È solo una sorta di dichiarazione gioiosa e non importa cos’è, se lo senti davvero”.

9. Caroline PolachekDoor

La ex Chairlift co-dirige insieme a Matt Copson il video del primo brano pubblicato sotto il suo vero nome. “Mi sento totalmente fuori controllo per la maggior parte delle cose nel mondo”, spiega la musicista, “ma almeno posso costruire paesaggi nella mia testa”.

10. Ivan TalaricoCarote d’amore

“Ho scritto su un foglio tutta la prima parte della canzone, piena di giochi di parole – racconta Ivan. L’ho riletta il giorno dopo e l’ho accantonata, pensando che fosse troppo sciocca. Tempo dopo l’ho ripresa, ci ho lavorato un po’ e ho aggiunto i lunghi parlati a perdifiato e il ritornello onomatopeico. Da allora è una delle mie canzoni più rappresentative. Probabilmente è una canzone d’amore. Di sicuro non è una canzone di carote”. Il video è diretto da Fabio Luongo.

Qua puoi guardare gli altri video usciti in questa settimana: Humanist, Setti, Devendra Banhart, Fontaines D.C., Missincat