• 518
    Shares

Arto è l’album di Setti, cantautore modenese che all’anagrafe si chiama Nicola Setti, e che nel 2018 ha pubblicato il suo secondo lavoro per La Barberia Records e Vaccino Dischi. Il suo è un percorso immaginario che prende dall’America e dell’Italia rielaborando in maniera personale suoni e sensazioni.

Setti ci racconta così che cosa rappresenta per lui il brano nel nuovo video: “Orizzonte è una delle canzoni a cui sono più legato. Una sorta di proseguimento del discorso di Seppia che era nel disco precedente. La faccio live da parecchio tempo e mi emoziono ancora a suonarla. Nel disco è la canzone più scarna e per me è la chiave di volta nel concept narrativo e sonoro dell’album. Glauco Salvo, che oltre al suo progetto personale suona nei Comaneci, è uno dei miei musicisti italiani preferiti e mi ha regalato tutte le parti di fields recording campionate che puoi sentire in sottofondo, oltre ad alcune provvidenziali e commoventi note di banjo. La mia idea era la campagna che arriva in città dentro la testa di una persona. Il video è partito da questo concetto, ribaltandolo. Avevo un’idea precisa e ne ho parlato col bravissimo Andrea Ronzoni, con cui abbiamo girato anche ‘Mi mancavi’, il video del primo singolo dal disco Arto. In autunno avevo visto uno spettacolo teatrale con Chiara Marchetti che mi aveva commosso molto, è un’amica e so che conosceva i pezzi. Da lì è nata l’idea del video, di cui però non vorrei dire troppo perché nasconde una piccola sorpresa. Un gioco di rimandi circolare all’interno del mio immaginario, infinito quanto illusorio. Come l’Orizzonte?”

Il video che potete guardare qua sotto, è diretto, montato, girato ed editato da Andrea Ronzoni.


  • 518
    Shares