• 182
    Shares

Si intitola Ma il nuovo album di Devendra Banhart, in uscita il prossimo 13 settembre per Nonesuch. Si tratta di un disco che “affronta – spesso in modo seducentemente obliquo – la natura incondizionata dell’amore materno, il desiderio di allevare, il tramandarsi della saggezza, la voglia di stabilire la relazione fra madre e figlio, e le conseguenze della rottura di questo legame”.

Tre brani del disco sono in spagnolo, lingua madre di Banhart, e uno in portoghese. “Mio fratello è in Venezuela”, spiega il musicista, cresciuto nel paese sudamericano, “i miei cugini, i miei zii e zie. Stanno trattenendo il respiro, sono a un punto morto. Questo posto che per te è stato una madre, e per il quale tu sei stato una madre, soffre così tanto. Non c’è niente che tu possa fare eccetto mandare il tuo amore e restare in questo stato doloroso”. All’album, prodotto da Noah Georgeson e registrato fra il Giappone e gli Stati Uniti, hanno partecipato anche Cate LeBon e Vashti Bunyan: “Vashti”, dice Banhart, è l’archetipo della madre, una delle persona più importanti della mia vita. è stato bellissimo duettare con lei”.

Qui sotto potete vedere il video del singolo Kantori Ongaku:


  • 182
    Shares