a cura di Luca Doldi

Si va verso la pausa natalizia, che poi pausa in realtà non è perché i concerti non si fermano, ma vanno in letargo solo gli eventi più grandi per poi tornare a raffica da febbraio. Come sempre c’è qualche spazio in più per le band e gli artisti meno conosciuti e non lo lasciamo vuoto, ma ci sono ancora un paio di bersagli grossi da non mancare, come The Black Lips e Black Midi.

Node Festival

7-10/12 Modena

Per tre giorni Modena sarà la capitale italiana delle sonorità elettroniche/sperimentali, fra gli altri i nomi di puta saranno Robert Henke e Roly Porter con MFO e Stephen O’Malley dei SunnO))) con François J. Bonnet. Assolutamente da non perdere.

C+C=Maxigross + Vipera

8/12 Teatro del Parco, Bissuola (Mestre)

La storia musicale dei C+C=Maxigross è sfaccettata e stimolante, difficilmente catalogabile in un solo genere. L’importante è sapere che dal vivo è una band o collettivo, come normalmente si definiscono, che vale la pena vedere.

The Black Lips

8/12 Covo, Bologna – 10/12 Monk, Roma – 11/12 Circolo della Musica, Rivoli (TO) – 12/12 Magnolia, Segrate (MI)

Rimadato di qualche settimana ecco che il tour dei Black Lips arriva finalmente in Italia, il consiglio è sempre quello di qualche settimana fa: non perderseli.

John Duncan & Stefano Pilia

10/12 Bloom, Mezzago (MB)

Quella fra Stefano Pilia e John Duncan è una collaborazione preziosa, di quelle da coccolare quasi, perché due musicisti così possono creare solo magia. Infatti il loro album Try Again è un viaggio oscuro, fatto di stratificazioni di synth e chitarre e nella trasposizione live le sorprese non mancheranno.

C’Mon Feel The Noize

Emma Nolde, Bruno Belissimo, Campos, Ciulla, Nava, Cecilia

10-11/12 Foro Boario, Lucca

Due giorni di musica gratuita in quel di Lucca fra il cantautorato di Emma Nolde e l’elettronica di Bruno Belissimo e altri.

There Will Be Blood

10/12 Circolo Gagarin, Busto Arsizio (VA)

There Will Be Blood live vuol dire collo slogato, piede che batte compulsivamente per terra, bacino che ondeggia. Tutto questo mentre il loro garage-blues-rock vi inonda le orecchie e il cuore.

Mòn

11/12 Auditorium Parco Della Musica, Roma

Serata molto particolare e da non perdere per la band Mòn, che per l’occasione sarà accompagnata da un ottetto di arci e fiati. Un evento da non perdere se siete già fan ma anche un’occasione perfetta per ascoltarli per la prima volta.

Maria W. Horn +Grams

11/12 Magazzino Sul Po, Torino

Se si parla di ambient, Maria W. Horn è oggi uno dei nomi da segnare sulla lista. Fra elettronica pura e strumenti analogici la sua musica crea un’alterazione del tempo e dello spazio che nella performance live ha il suo habitat naturale.

Black Midi (posticipato all’11 maggio 2022)

14/12 Magnolia, Segrate (MI)

Uno dei nomi più discussi degli ultimi due anni, talento o tecnica pura? Masturbazione per musicisti o reale capacità di creare pezzi che rimarranno nel tempo? La migliore risposta è vederli dal vivo e capire con i propri occhi e le proprie orecchie cosa sono capaci di fare.

Caronte +Adom +Ultracombo

17/12 Bocciodromo, Vicenza

Serata tutta stoner e colli slogati, con i Caronte, doom-stoner heroes da Parma, Adom, con influenze psichedeliche e Ultracombo, altra band dalle sonorità desertiche. Se siete gente da QOTSA o Kyuss questa è la serata per voi.

Xabier Iriondo + Snare Drum Exorcism

17/12 Covo, Bologna

Non un concerto vero e proprio ma una terra di confine con la performance artistica. Quelle di Xabier Iriondo e Franz Valente (Snare Drum Exorcism), sono esperienze diverse, soprattutto per quel che riguarda gli strumenti di partenza, ma unite da una sperimentazione sonora profonda e unica.

Bianco

17/12 Hiroshima Mon Amour, Torino

Quello di Bianco è da sempre un cantautorato che sfugge alle mode del momento e mantiene un identità ben precisa. Serata giocata “in casa” che sicuramente regalerà emozioni particolari.

Passatelli In Bronson

Marta Del GrandiPhill Reynolds, MØAA, Studio Murena, Clever SquareKOKOSmileJulinko, Leatherette

17-19/12 Bronson, Ravenna

Quest’anno ci sarà la complicità di Rumore nell’evento natalizio del Bronson, con una selezione dei migliori artisti di Futura (e non solo), la nostra rubrica cartacea che seleziona le migliori nuove uscite fra gli esordienti e i nuovi progetti. Qui tutte le info.