• 385
    Shares

(Credit: Eversor)

Si intitolerà Closer il prossimo lavoro degli Eversor che dopo 22 anni tornano a pubblicare nuovo materiale: un 12″ con 4 tracce

Questo è un evento per gli amanti dell’emo core italiano. Dopo più di 20 anni dall’ultima uscita, gli Eversor – storica band pesarese ferma dal 1999 – pubblicano nuovo materiale. Come avevano già fatto i Suburban Noise (fermi anche loro da circa 20 anni), l’occasione è quella di dedicarlo a Marco Morosini (bassista degli Eversor e dei Miles Apart) che nel 2019 è stato colpito da un’emorragia cerebrale che lo ha messo in grave pericolo. Ora si sta riprendendo da questa situazione difficile, e la vicinanza degli amici e della musica di sempre, oltre che delle persone che gli stanno quotidianamente vicino, ha sicuramente fatto molto. Lele Morosini, chitarrista degli Eversor e dei Miles Apart, ma soprattutto fratello di Marco, raccontava qui i momenti difficili.

(La cover del 12″

Così, anche gli Eversor con Lele Morosini alla chitarra, Valentino Benvenuti alla batteria e l’aggiunta di Luigi Selleri dei Susburban Noise al basso, si sono ritrovati e hanno registrato 4 brani lo scorso anno per il 12″ dal titolo Closer dedicato a Marco. È la prima uscita a distanza di 22 anni dall’ultimo album, Breakfast Club del 1998. Nel 1999 era uscito Tour 1999, un cd Split con Braid, Lovemen e Three Minute Movie. Il disco uscirà a metà febbraio 2021 con la collaborazione della Assurd Record, Green Records, Bagni Elsa Nº3 e Waterslide Records e sarà disponibile sui siti delle rispettive etichette. La copertina (che potete guardare qua sopra) è realizzata da Alessandro Baronciani. Qua sotto, invece, ci sono le parole Lele Morosini dello scorso dicembre:

Ricordo che una sera di settembre io e Valentino andammo a trovare Marco e pensammo a quanto sarebbe stato emozionante riprovare assieme alcuni brani degli Eversor. Ci sembrava un’idea straordinaria, portare Marco in sala prove e stimolarlo con i pezzi che aveva sempre suonato ma tuttavia il covid e i tempi non ancora maturi hanno reso praticamente impossibile l’iniziativa. Io e Vale intanto avevamo i pezzi quasi pronti, e pronto lo è stato da subito anche Luigi Selleri, candidato ideale per le parti di basso. Luigi è sempre stato vicino a Marco e tengo a ricordare che con i suoi Suburban Noise è stato il primo a dedicargli un brano l’inverno scorso. Il disco è appena stato mixato e masterizzato, s’intitolerà Closer, uscirà su vinile 12” contenente 4 brani e sarà impreziosito dall’artwork di Alessandro Baronciani. Vedrà la luce i primi mesi dell’anno nuovo e sarà prodotto da Hellnation Store, Assurd Records, Green records ed Elsa dischi che non finiremo mai di ringraziare per il loro immancabile affetto e supporto. Marco c’è, è venuto in sala prove, in studio di registrazione e ci ha sempre dato la carica necessaria per andare avanti col progetto. Non potremmo mai fare a meno di Marco. Con o senza basso tra le mani, Marco è e sarà sempre l’anima e la vera essenza degli Eversor. A lui è dedicato l’intero disco

Gli Eversor sono stati il punto di riferimento dell’emo core italiano in Italia e fuori, formati originariamente dai due fratelli Marco Morosini (basso e voce) e Lele Morosini (chitarra e voce) assieme a Stefano Scola (batteria). Partiti da un suono molto più vicino al metal, sono successivamente diventati colonna portante di un sound ben preciso, sia in Italia che all’estero, con vari album all’attivo e alcuni split (uno con i Kina e addirittura uno con gli americani Braid). Dalla fine degli Eversor (in cui hanno militato anche Eric Lumen, Gigi Berti e Valentino Benvenuti) nacquero poi The Miles Apart, sempre con la forza motrice dei due fratelli Morosini, dediti all’emo punk, insieme a Luca Bartolucci alle pelli e Stefano Tombari (ex-Sprinzi). Nel 2006 la band si era fermata ma 10 anni dopo aveva ripreso a suonare con un tour per le ristampe di Breakfast Club e Some Memories Last Forever ad opera di Green Records e Assurd Records pubblicando un nuovo 7″, Almost Light. Alcuni anni fa con i Miles Apart erano anche passati da Milano, come vedete qua sotto.

In attesa del nuovo 12″ Closer ci possiamo riascoltare in streaming la discografia delle due band che solo dal 2019, grazie a To Lose Latrack, Green Records, Assurd Records ed Hellnation. Qua sotto tutti i dischi disponibili sulle piattforme.

Eversor – Friends (1994)
Eversor – September (1996)
Eversor – Breakfast Club (1998)
The Miles Apart – Some Memories Last Forever (2000)
The Miles Apart – Storyboard (2002)
The Miles Apart – Days Are Talking Of Us (2003)
The Miles Apart – Arm Me For Sunday (2006)
The Miles Apart – Almost Light (2017)


  • 385
    Shares