• 34
    Shares

Earthphonia è il titolo del primo lavoro solista di Max Casacci, in uscita l’11 dicembre. Si tratta di qualcosa di più di un album: un disco e libro – da cui attraverso QR code e realtà aumentata, ci si potrà muovere tra suoni, video gallery e immagini espanse – realizzato esclusivamente con i suoni della natura.

“Un viaggio sonoro”, spiega il leader dei Subsonica, “attraverso gli elementi e gli ecosistemi della natura. Si viaggia nell’aria, nelle terre umide, ci si immerge in fiumi e oceani, ci si riscalda su pietre antichissime, si ascolta il suono delle radici di una foresta, ci si lancia in un vulcano, si spiano le api nell’oscurità dell’alveare per poi planare sulle montagne. È ambient music nel senso letterale del termine perché tutto ciò che suona è direttamente ricavato dalle registrazioni della natura senza alcun utilizzo di strumenti musicali. È ‘conceptronica’ nell’utilizzo della tecnologia al servizio di un’azione, che in questo caso mette al centro l’emergenza ambientale”. La grafica, i video e la realtà aumentata sono stati realizzati da Marino Capitanio.

Qualche tempo fa la passione per i suoni ambientali aveva portato Max Casacci e Daniele Mana (ex Vaghe Stelle) a registrare i suoni artificiali in una fornace di Murano per il progetto Glasstress. Qui sotto, invece, potete ascoltare e vedere il video del primo estratto Oceanbreath, realizzato con suoni, rumori e voci dell’oceano, incluso un coro di pesci della barriera corallina:


  • 34
    Shares