(Greg Norton, Grant Hart and Bob Mould)

Con un lungo post su Facebook, Bob Mould ha salutato il collega e amico Grant Hart scomparso il 14 settembre 2017. Di seguito le parole del co-fondatore degli Hüsker Dü:

Era l’autunno del 1978. Frequentavo il Macalaster College a St. paul, in Minnesota. A un isolato dal mio alloggio c’era un piccolo negozio chiamato Cheapo Records. C’erano degli amplificatori accanto alla porta da cui risuonava musica punk. Entrai e finii per fare amicizia con l’unica altra persona nel negozio. Il suo nome era Grant Hart.
I successivi nove anni della mia vita li ho passati fianco a fianco con Grant. Abbiamo fatto della musica fantastica insieme. Eravamo (quasi) sempre d’accordo su come presentare al mondo il nostro lavoro. Quando discutevamo sui dettagli, era perché tutti e due ci tenevamo. La band era la nostra vita. È stato un decennio incredibile.
Abbiamo smesso di lavorare insieme a gennaio del 1988. Abbiamo proseguito le nostre carriere soliste, con le nostre band, trovando modi diversi di raccontare le nostre storie individuali. Siamo rimasti in contatto per i successivi 29 anni – qualche volta in pace, qualche volta con difficoltà, altre tramite intermediari. Nel bene e nel male, andava così, e ogni tanto è così quando due persone hanno profondamente a cuore qualcosa che hanno costruito insieme.
La tragica notizia della scomparsa di Grant non è stata inaspettata. Le mie più profonde condoglianze e i miei pensieri vanno alla famiglia di Grant, agli amici, e ai fan di tutto il mondo.
Grant Hart era un artista di talento, un magnifico narratore, e un musicista spaventosamente dotato. Chiunque sia stato toccato dal suo spirito lo ricorderà per sempre.
Che Dio ti benedica, Grant. Mi manchi. Riposa con gli angeli.