Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 10 al 16 gennaio 2022

1. I FRANCOBOLLI DEI ROLLING STONES

La Royal Mail britannica ha lanciato una serie di 12 francobolli che celebrano i 60 anni dei Rolling Stones. I Rolling Stones sono il quarto gruppo musicale a comparire in un’emissione filatelica di Royal Mail dopo i Beatles nel 2007, i Pink Floyd nel 2016 e i Queen nel 2020. La serie principale di otto francobolli presenta immagini di alcune delle loro performance in tutto il mondo in diversi momenti della carriera:

Hyde Park, Londra, Regno Unito, luglio 1969
East Rutherford, New Jersey, USA, agosto 2019
Rotterdam, Paesi Bassi, agosto 1995
Tokyo, Giappone, marzo 1995
New York City, USA, luglio 1972
Oslo, Norvegia, maggio 2014
Knebworth, Hertfordshire, Regno Unito, agosto 1976
Düsseldorf, Germania, ottobre 2017


“Poche band nella storia del rock sono riuscite a ritagliarsi una carriera così ricca ed espansiva come quella dei Rolling Stones”, dice David Gold, direttore dei Public Affairs & Policy della Royal Mail, “Hanno creato alcuni degli album più iconici della musica moderna, con performance dal vivo innovative”.

2. GLASGOW ADDOBBATA PER I 18 ANNI DI TAKE ME OUT

Il 12 gennaio Glasgow si è vestita a festa per celebrare i 18 anni dall’uscita di Take Me Out dei Franz Ferdinand: Il Kelvingrove Art Gallery and Museum, l’auditorium SEC Armadillo e George Square si sono illuminate con l’artwork del più celebre brano della band.

3. LO SCIOGLIMENTO DEI BROCKHAMPTON

I Brockhampton hanno annunciato sui loro social una “pausa indefinita”, precisando che quelli alla O2 Academy Brixton di Londra e al Coachella saranno le ultime esibizioni, mentre tutte le altre date del tour sono cancellate. “Dal profondo dei nostri cuori, grazie per essere stati in questo viaggio con noi”, ha scritto la band, “Non saremmo qui senza i nostri fan. Speriamo di essere stati in grado di ispirarvi tanto quanto avete fatto con noi in questi ultimi otto anni. Vi siamo legati e vi saremo grati per tutta la vita”.

4. SPENCER ELDEN NON SI ARRENDE

Spencer Elden non demorde: dopo che il giudice ha archiviato la sua causa contro i Nirvana, l’ex bambino sulla copertina di Nevermind ha ripresentato la sua denuncia, cosa che aveva tempo per fare fino al 13 gennaio, dove si sostiene che i Nirvana “hanno intenzionalmente commercializzato la pornografia infantile raffigurante Spencer e hanno sfruttato la natura lasciva della sua immagine per promuovere l’album Nevermind, la band e la musica dei Nirvana, guadagnando, come minimo, decine di milioni di dollari in totale”.

5. ARRESTATI I SOSPETTI ASSASSINI DI YOUNG DOLPH

Dopo che i filmati di sorveglianza hanno portato a una caccia all’uomo per i due uomini armati mascherati che hanno sparato e ucciso Young Dolph lo scorso novembre fuori da una pasticceria di Memphis, la polizia ha arrestato due sospetti. Si tratta di Justin Johnson, 23 anni, precedentemente condannato a cinque anni di carcere per il suo coinvolgimento in una tripla sparatoria, e il 32enne Cornelius Smith, accusato di omicidio di primo grado, tentato omicidio di primo grado, porto o possesso illegale di un’arma, impiego di un’arma da fuoco con l’intento di commettere un crimine e furto.

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.