•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Massimo Zamboni ha pubblicato per i 20 anni dei fatti di Genova il nuovo brano e video Colpo Su Colpo

Sono passati 20 anni dal G8 di Genova, con le manifestazioni, la morte di Carlo Giuliani e i fatti della Diaz e della caserma Bolzaneto che avevano fatto parlare Amnesty International di “più grande sospensione dei diritti democratici in Occidente dopo la Seconda guerra mondiale”. Per ricordare quegli eventi, l’ex CCCP Massimo Zamboni ha pubblicato il brano inedito Colpo Su Colpo e relativo video realizzato da Davide Ferrario. “Non ero presente a Genova 2001”, racconta,

Anzi, ero lontano dall’Italia, e da quella lontananza rimbalzavano in ritardo di un paio di giorni i titoli dei giornali italiani. Le immagini che mi hanno investito al rientro non le ho mai scrollate dalla mente e – sembra impossibile, ma è così – ho impiegato quasi vent’anni a scrivere questa canzone, limandola, cancellando, riscrivendola in varie riprese. Il suono viene da allora, come immediata reazione fisica. Le parole si sono assestate con gli anni. Le immagini, montate da Davide Ferrario, portano con sé nessun incitamento alla violenza; nessuna facile generalizzazione da rivoltoso. Semplicemente, ricordano che il conquistato diritto di essere cittadini di questo paese comprende il dovere dell’indignazione contro tutto ciò che minaccia questa nostra condizione. Questo non è un oggetto artistico, nè un videoclip commerciale. Piuttosto, un atto di servizio civile. Come tale, appartiene a chiunque lo senta suo.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •