• 62
    Shares

Man Alone (Can’t Stop The Fadin’) è il primo singolo ad anticipare l’uscita del nuovo album dei Tindersticks, Distractions

Si intitola Distractions ed è uscito per City Slang il nuovo album dei Tindersticks, un disco che “non è un ‘lockdown album’ ma”, spiega Stuart A. Staples, “penso che l’isolamento abbia fornito l’opportunità per qualcosa che stava già accadendo. Fa sicuramente parte del disco, ma non è una reazione a questo”.

Il singolo Man Alone (Can’t Stop the Fadin’) è anche la traccia di apertura dell’album e, dice ancora Staples, “è sempre stato un viaggio ma non mi aspettavo che fosse così lungo. Abbiamo fatto una versione da sei minuti ma sembrava che si fermasse a mezza strada. Questo è stato l’inizio di un lungo viaggio, alla ricerca del percorso necessario per completarlo – probabilmente la sfida più grande che una canzone o un pezzo musicale ci abbia mai lanciato. Era delicato ed è scivolato fino al mix finale, che è durato una settimana! Per me la canzone ha una strana connessione con la drum machine, il basso e la combinazione di voci di Indignant Desert Birds – la prima band mia e di Neil quando avevo 17 anni. Per me era importante che le parole non avessero una narrazione coerente ma fossero un flusso di pensieri”.


Staples ha diretto anche il video che accompagna il brano: “Il retro di un taxi di Londra che attraversa la città di notte è uno spazio molto speciale per me. Un tipo particolare di solitudine. Il fascino cresceva nel corso di centinaia di notti in cui lasciavo lo studio esausto all’1 – Ladbroke Grove o St Johns Wood, attraverso la città e lungo il fiume a South East London in uno stato quasi di sogno. Tracciando di nuovo quel viaggio, questo film è diventato un modo per toccare la città e la sensazione di farne parte ed esserne separati allo stesso tempo”.


  • 62
    Shares