•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

For The First Time è l’atteso album d’esordio dei Black Country, New Road

Dopo una serie di singoli ed EP, i Black Country, New Road hanno pubblicato l’atteso album di debutto, For The First Time, uscito il 5 febbraio per Ninja Tune. Tra il post punk più sperimentale, l’avant jazz e altre contaminazioni di tutti i generi, i sette – fra cui la bassista Tyler Hyde, figlia di Karl degli Underworld –, non hanno deluso le aspettative.

Sul numero di Rumore in edicola potete leggere l’intervista alla band, in cui fra le altre cose dicono:

Alcuni scrivono musica tratteggiando con precisione il posto in cui vivono. Molta musica inglese il più delle volte è concepita per raccontare storie vere, che riguardano la vita degli autori (o dei personaggi che costoro s’inventano), ambientate in luoghi familiari. Allo stesso tempo esiste musica che incarna un certo escapismo, una fuga dal clima locale o nazionale. Anche se non penso che sia così orribile da farti venire voglia di scappare, solo che a volte è interessante rendere le cose più eccitanti. Pensa a un gruppo come gli Spandau Ballet negli anni 80. Loro sono dell’Essex ma la loro musica è la cosa meno ‘Essex’ che io abbia mai ascoltato! Hanno creato un paradiso molto sexy e finto, con tutto quell’immaginario tipo Miami. Mi piace quel tipo di approccio e assomiglia molto a quello che stiamo facendo noi. Creando un nuovo spazio.

Potete ascoltare l’album qui sotto:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •