• 86
    Shares

Una performance in streaming dei Gorillaz per presentare per la prima volta l’ultimo lavoro Song Machine: il 12 e il 13 dicembre alle 20 su LiveNow

Il 12 e 13 dicembre, per la prima volta, i Gorillaz di Damon Albarn e del fumettista Jamie Hewlett presenteranno l’ultima raccolta di brani collaborativi Song Machine: Season One – Strange Timez dal vivo in streaming da Londra su LiveNow. L’ultima performance live risale al 2018. Questo show dei Gorillaz verrà trasmesso in tutto il mondo in tre diversi fusi orari e in Italia sarà disponibile sabato 12 dicembre alle ore 12,00 e domenica 13 dicembre alle ore 1,00 e alle ore 20,00. Il biglietto per il 13 dicembre lo potete acquistare qui per guardarlo in HD.

ACQUISTA IL BIGLIETTO

La più grande band virtuale al mondo si esibirà dal vivo accompagnata dagli stupendi visual di Jamie Hewlett. Con il chitarrista Noodle, il bassista Murdoc Niccals, il batterista Russel Hobbs e il frontman 2D ci sarà Damon Albarn e l’intera live band dei Gorillaz, più molti altri ospiti speciali. La live band comprende Damon Albarn, Seye Adelekan (basso), Jesse Hackett (tastiere), Remi Kabaka (percussioni), Femi Koleoso (batteria), Mike Smith (direttore musicale / tastiere), Karl Vanden Bossche (percussioni), Jeff Wootton (chitarra), con i coristi Matt Allen, Rebecca Freckleton, Petra Luke, Michelle Ndegwa, Ade Omotayo e Angel Williams-Silvera. 

Il 2020 è stato un anno di grandi collaborazioni per i Gorillaz. Il progetto di Damon Albarn e del fumettista Jamie Hewlett hanno unito ancora un sacco di nomi noti in quello che definire un album non sarebbe molto corretto. Song Machine: Season One – Strange Timez è la raccolta di brani dei Gorillaz di cui abbiamo già potuto ascoltare e vedere i video di diversi singoli (quello con Tony Allen e SkeptaSlowthai e Slaves, Peter Hook e GeorgiaFatoumata DiawaraRobert SmithOctavian, Elton John e 6LACK) uscito il 23 ottobre. Gli ultimi album super progetto risalgono al 2017 con Humanz e al 2018 con The Now Now.

ACQUISTA IL BIGLIETTO

Facciamoci un’idea:

Disclaimer: i link presenti sono legati a un’affiliazione e Rumore ottiene una piccolissima quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi sul tuo prezzo di acquisto. Se hai voglia e piacere di sostenere Rumore, oltre a trovarci in edicola o abbonarti, questo è un altro piccolo modo per sostenere la rivista.


  • 86
    Shares