• 33
    Shares

Il frontman degli Smashing Pumpkins ha ricordato da Howard Stern Chris Cornell e i momenti difficili che anche lui ha passato

Durante un’intervista al The Howard Stern Show, Billy Corgan ha parlato del suicidio di Chris Cornell dicendo di poter capire, per averlo provato lui stesso, lo stato d’animo dell’ex Soundgarden prima della morte. “Sono stato di fronte a quello specchio migliaia di volte”, dice, “proprio come lui. Sai tipo OK, non stai diventando più giovane. Non stavano suonando nelle arene, ma nei teatri. Li ho fatti quei tour di merda. Devi essere una vecchia band per capire quello che voglio dire. So che tante persone adorerebbero suonare per 2500 persone, ma quando sei stato al top e se da un’altra parte. Se stavano per tornare, o stavano solo facendo qualunque cosa stessero facendo. Non li sto giudicando, quello che sto dicendo è che sono stato in quella situazione molte volte, quando anche durante i momenti più alti guardi nello specchio e pensi ‘ne vale la pena?’ e non basterebbero un milione di anni per dirti perché non ne vale la pena. Qualcosa dentro di te dice ‘non è per questo che ho firmato’ o ‘tutti gli altri pensano che sia grandioso, ma non è grandioso per me e non so cosa fare’. Nella mia versione della realtà, lui ha deciso in quel momento di togliersi la vita. Sono stato in quell’esatta situazione mille volte, perciò per me ha senso – anche se il suicidio ovviamente è una cosa senza senso. Non sto cercando di scrivere la storia di Chris Cornell. Sto solo dicendo che so come ci si sente – aver fatto così tanto e sentirsi ancora vuoto. Questa è la mia versione di quello che è successo; avrei potuto essere io. Non sto cercando di riferirlo a me, dico che so come ci si sente. Sei in un bel boutique hotel dopo un concerto così così e pensi ‘che cazzo è questo? Non ho firmato per questo. Non è quello che sognavo'”.


***Parlare di suicidio non è semplice. Se stai vivendo una situazione di emergenza puoi chiamare il 112. Se sei in pericolo o conosci qualcuno che lo sia puoi chiamare il Telefono Amico al numero 199 284 284 oppure online (qui), dalle 10 alle 24. Altrimenti puoi rivolgerti a Samaritans Onlus al numero verde gratuito 800 86 00 22 da telefono fisso o al numero 06 77208977. La vita si può riprendere. Lasciati aiutare.***


  • 33
    Shares