• 2.5K
    Shares

Se avete visto il live di Nick Cave all’Alexandra Palace potreste aver notato la qualità del pianoforte, come è successo a Andrew, il fan che su Red Hand Files ha chiesto se si tratta di uno strumento personale di Cave. La risposta è lunga e anche divertente: “Il piano che ho suonato all’Alexandra Palace”, scrive, “era un Fazioli. Non ne avevo mai suonato uno prima che Dom Monks, il tipo che ha registrato l’esibizione all’Alexandra palace, mi ha caldamente raccomandato questo piano. Il momento in cui mi sono seduto al Fazioli il suo suono caldo e soffice mi ha parlato come non aveva fatto nessun altro piano prima. Sono stato travolto dalla sua straordinaria gamma di suoni. Mi ha sussurrato. Mi ha ruggito. è stato lo strumento più bello che io abbia mai suonato.

In una chiamata su Zoom con il mio manager ho detto quanto avevo amato il Fazioli. Gli ho ricordato che ho ancora lo stesso brutto piccolo piano verticale cinese che ho da 30 anni. Gli ho spiegato che ho 63 anni e suggerito che forse era tempo che avessi un bel piano. Ho detto al mio manager – amo proprio quel Fazioli.

Ora, una delle cose che potresti sapere oppure no sull’essere un musicista famoso è che le società ti danno roba gratis. Più sei famoso, più roba hai – devi solo indossare una delle loro t-shirt o un cappello o altro. Essendo l’individuo di principio che sono, naturalmente, non ho mai sponsorizzato uno strumento musicale (a tale proposito, sono praticamente l’unico nel mio campo) ma ho proprio amato quel Fazioli.

Perciò ho detto al mio manager – è tempo di vendermi l’anima. Tempo di fare una telefonata e procurarmi un Fazioli.

Il mio manager ha detto – consideralo fatto!

Così, il giorno seguente il mio manager ha chiamato la Fazioli, che ha il suo quartier generale a Sacile, in provincia di Pordenone, vicino a Venezia, e ha risposto una donna italiana.

Il mio manager dice – Rappresento il grande artista Nick Cave e mi stavo chiedendo se potrebbe avere un Fazioli gratis (o qualcosa del genere).

La donna italiana dice – L’attore?

Il mio manager dice – Cosa?

Lei dice – L’attore?

Il mio manager dice – No, Cave, Cave.

E lei dice – Nick cosa?

Il mio manager dice – Nick Cave.

Lei dice – Nick Cave? Chi è Nick cave?

Il mio manager dice – Be’, è probabilmente il più grande songwriter dei nostri tempi. è una pietra miliare della musica moderna. è un patrimonio nazionale. è adorato da milioni di persone. Gli italiani lo amano.

Lei dice – Chi sei tu? Cosa vuoi?

Il mio manager dice – Um, un piano gratis.

E lei riattacca.

Un paio di giorni dopo faccio un’altra chiamata su Zoom con il mio manager, e lui sembra un po’ evasivo e io dico – com’è andata con Fazioli? Mi hai procurato un Fazioli gratis?

E il mio manager dice – Be’, sembra che abbiano una politica piuttosto inflessibile sul regalare piani da 200000 dollari a chi non conoscono.

E io dico – Coso, tu sei il mio cazzo di manager o cosa? Io amo quel Fazioli!

Così il giorno dopo il mio manager richiama Fazioli e risponde la stessa donna e il mio manager dice – Ascolta, sono di nuovo il manager di Nick Cave, posso parlare con il signor Fazioli.

E la donna dice – No.

E il mio manager dice –Senti, il mio cazzo di lavoro è in bilico qui.

E lei riattacca.

Perciò, Andrew, sono d’accordo – il Fazioli è un piano glorioso. Magnifico, come dici. Come dice Herbie Hancock sul suo Fazioli – ‘quella singola nota annuncia la celebrazione della libertà e della creatività dello spirito umano’. è vero. Il Fazioli è caldo e delicato e straordinariamente sottile, ma ha un cuore forte e profondo. È pieno di lacrime di angelo e il sangue dei santi (in italiano) e racchiude l’universo. È un piano da sogno. E io aspetto ancora il giorno in cui un furgone da traslochi arriverà a casa mia, il mio manager si affaccerà dal finestrino del lato passeggero, indossando una t-shirt con un pianoforte, e con un grande sorriso esclamerà ‘Fazioli!’

Fino ad allora il mio piccolo piano verticale cinese mi sorride dall’angolo della mia stanza. Cammino e mi siedo e inizio a suonare”.

I fan però devono aver preso troppo sul serio e sul personale la storia dell’artista e hanno mandato molte mail alla storica ditta di pianoforti. Così Nick Cave ha dovuto calmare gli animi

Carissimi,

Sembra che alcuni dei miei fan abbiano reagito con un po’ di entusiasmo al mio ultimo Red Hand File e abbiano contattato Fazioli “incoraggiandoli” a regalarmi un pianoforte. Mentre apprezzo il gesto, il mio post è stato un pezzo leggero e non da prendere sul serio. Il dialogo telefonico tra il mio manager e la “donna di Fazioli” è stato più che abbellito per l’effetto comico.

Lo tsunami delle mail ha lasciato un po’ scossi i nostri amici di Fazioli, quindi mentre vi amo tutti – niente più mail a Fazioli per favore! Sono persone meravigliose.

Love, Nick


  • 2.5K
    Shares