• 24
    Shares

La cover del nuovo album The Slow Rush

Iniziano a girare varie notizie non ufficiali su alcuni dettagli del disco. Dopo l’uscita della notizia del nuovo album dei Tame Impala con relativo trailer sonoro, è arrivata anche la copertina di The Slow Rush, quarto disco della band australiana capitanata da Kevin Parker. L’ultimo album è Currents (2015) mentre le ultime due tracce che quasi sicuramente saranno nel disco sono Patience e Borderline. Nelle ultime ore è girato anche l’ascolto di un altro brano, It Might Be Time, subito rimosso da YouTube ma su Genius è già presente il testo e la copertina del singolo.

Probabile copertina del singolo It Might Be Time

La notizia però è che un utente di 4Chan, che afferma di lavorare per la fabbrica che stamperebbe i nuovi vinili dei Tame Impala, ha svelato quale sarebbe la scaletta dei brani presenti nel nuovo lavoro e che sarà resa nota nelle prossime due settimane. L’ipotetico ordine e nome delle tracce sarebbe questo:

>Desert Vision
>Patience
>Whispers
>Selfless
>Migration
>Borderline
>Reflection
>Epiphany
>It Might Be Time
>Time Will Go On

L’autore del post sulla piattaforma 4Chan ha inoltre specificato che le versioni di Patience e Borderline sarebbero differenti da quelle pubblicate nei mesi scorsi e che il prossimo singolo sarà It Might Be Time. Il preorder – sempre quanto scritto nel post – inizierà nelle prossime due settimane e il disco uscirà a gennaio.

Sul sito di Rough Trade, invece, è stato involontariamente pubblicato il pre order dell’album e il link è stato subito rimosso. Qui però si parla di 12 tracce secondo gli utenti reddit che ne parlano. Qualcuno sarebbe riuscito a leggere in tempo la descrizione del disco nel negozio online.

Lo Slow Rush è stato registrato nello studio di Los Angeles e nella sua città natale di Kevin Parker, Fremantle, in Australia. Le dodici tracce sono state registrate, prodotte e mixate da Parker. Lo Slow Rush è un tuffo profondo negli oceani del tempo, evocando la sensazione di una vita in un fulmine, di una pietra miliare che sfreccia mentre guardi il tuo telefono, è una creazione e distruzione del ciclo infinito della vita . La copertina dell’album è stata creata in collaborazione con il fotografo Neil Krug e presenta un simbolo di umanità tutto ingoiato dall’ambiente circostante.

Per ora prendiamo tutto con la dovuta cautela ma sembrano dettagli molto precisi e non casuali. Fa sicuramente pensare che i due singoli possano essere stati rielaborati, visti anche i tiepidi apprezzamenti che gli erano stati riservati. Per Kevin Parker non è stato un anno molto facile, anche dopo la perdita di molta della sua strumentazione nell’incendio che aveva coinvolto la California. Staremo a vedere cosa succederà e se il suono anticipato dai due brani avrà preso una diversa direzione.

Qua sotto potete riguardare il trailer presenta il disco:


  • 24
    Shares