Ascoltate voi stessi e guardate nell’Infinito e dello Spazio e del Tempo. Là echeggiano il canto degli Astri, la voce dei Numeri, l’armonia delle Sfere. – Ermete Trismegisto –
Cosa cantano gli astri a ottobre 2018. L’oroscopo di Rumore aggiornato ogni settimana

di Sofia Antinori

ARIETE
All’inizio del 1979 Sting va a trovare in Germania il compositore Eberhard Schoener. Dopo una serata di innumerevoli brindisi, l’allora frontman dei Police torna in albergo, brillo e cerca di tenere sotto controllo la colossale sbronza canticchiando un motivetto nato in quel momento: walking around the room. Il mattino seguente, con le idee più chiare, gli viene in mente Neil Armstrong, che dieci anni prima era sbarcato sulla Luna, e subito dopo Giant Steps di John Coltrane. Nasce così, per libera associazione di idee, Walking On The Moon, hit che resiste al tempo e apparentemente sconnesse e trasformarle in idee vincenti. È il momento adatto. I risultati daranno forma al futuro che desideri.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
All you need is… love. Se lo accompagni con un bicchiere di Merlot, non troppo giovane, a temperatura ambiente è ancora meglio.

Settimana 3 (15-21 ottobre)
Qualunque sia la formazione o composizione della tua, Ariete, l’imperativo è lo stesso: tieniti stretta la famiglia. Perché fuori fa un po’ freddo.

Settimana 4 (22-31 ottobre)
“Ora procede a piedi, percorre in silenziosa solitudine la foresta e i ruscelli / Cercando la grazia in ogni passo / Lo sguardo è rivolto all’interno per cercare di comprendere /la serenità di un limpido lago azzurro di montagna”. Che vuol dire? Alzati e cammina. Possibilmente fuori casa.

TORO
Cosa hanno in comune un motivetto degli anni settanta (Cola Bottle Baby di Edwin Bridsong, se volgiamo essere precisini), lo slogan di L’uomo da sei milioni di dollari e il synth-pop futurista dei Daft Punk? Una serie di superlativi relativi “aspirazionali”. E l’invito – da cogliere assolutamente, caro Toro – a migliorarti, sempre, a essere più forte, più veloce, più organizzato, più preparato. Non per diventare l’uomo bionico che distruggere tutti i nemici grazie al progresso scientifico- tecnologico, ma per assorbire completamente la carica energetica che questo mese ti regala e pianificare con una certa disciplina il quotidiano. Creando un solido ed elastico trampolino di lancio verso il domani.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
La cura maniacale dell’aspetto esteriore, si sa, non è mai sinonimo di felicità. Però, un’oretta in più di sonno e una buona crema idratante, aiutano. Almeno un po’.

Settimana 3 (15-21 ottobre)
Quando il cuore è una strada vuota, priva di presenze o suoni, è istintivo cercare di riempirlo con voci e volti del passato. Combatti la tentazione, Toro. Come diceva qualcuno la “nostalgia è canaglia”.

Settimana 4 (22-31 ottobre)
Quando il cuore è una strada vuota, priva di presenze o suoni, è istintivo cercare di riempirlo con voci e volti del passato. Combatti la tentazione, Toro. Come diceva qualcuno la “nostalgia è canaglia”.

GEMELLI
La password per craccare questo ottobre, Gemelli, è: scambio. Tutto maiuscolo. Dai e prendi, cerca interlocutori validi con cui scambiare opinioni ed esperienze, non ti fermare al primo rifiuto. Proprio come i Massive Attack quando si videro rifiutati il consenso per usare il sample di un brano di Isaac Hayes dagli eredi di quelli che credevano fossero gli autori. Solo dopo una serie di conversazioni e interazioni, vennero a sapere che la parte che volevano usare nella traccia conclusiva di Mezzanine, era stata scritto unicamente da Hayes stesso, il quale diede prontamente l’ok. Quindi, non lasciarti paralizzare dagli ostacoli, mai, e trova la chiave per superarlo dal confronto con gli altri. Se poi riesci anche a tenere a bada una cera vena polemica, i tuoi sforzi saranno ampiamente ricompensati.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
Se qualcuno tenta di abbatterti (o, di muoverti dure critiche), “rimani impassibile, chiudi gli occhi, ben presto sarai per conto tuo, fermo e a schiena dritta”. Ce la puoi fare, Gemelli.

Settimana 3 (15-21 ottobre)
“Forse sto ridendo mentre ci avviamo al disastro. Forse la mia gara è stata già corsa. Forse sono cieco sul destino dell’umanità, ma cosa si può fare?”. Per quanto la militanza sia un dovere, Gemelli, ci sono tempi in cui bisogna lasciare le armi in un cassetto, rendersi ciechi e pensare solo a divertirsi. Almeno per un paio d’ore.

Settimana 4 (22-31 ottobre)
“99 miglia all’ora è la velocità a cui mi piace andare”. Per muoverti, questo mese, e formare il tuo “corpore sano” avrai bisogno di attività fisica. E se ti annoi facilmente, inventa il tuo allenamento. Pensa di essere un hipster iperattivo che si muove per le strade di Los Angeles.

CANCRO
Uno dei più grandi insegnamenti lasciatici da Prince, Cancro, è: uno spirito forte trascende le regole. Come credi abbia fatto lui a trasformarsi continuamente, modellarsi come creta, reinventarsi e reinventare e riarrangiare i confini della mente? Con talento, certo, ma anche con una fermezza interiore che ha finito per piegare l’esterno ai suoi desideri. Ecco, questo mese segui il suo insegnamento, apri il terzo occhio, senza lasciare che la tua sensibilità assorba l’immagine che gli altri hanno di te, senza più pensare che la colpa a ogni male del mondo sia la tua. L’orizzonte è sgombro, l’intuizione ai massimi livelli, le soluzioni a portata di mano. Che aspetti? Nelle parole del Purple One: “l’unico che può salvarti sei tu. Il tuo Dio è dentro di te, e per quel Dio farai di tutto”.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
La vita non è quella che avevi immaginato. Allora hai deciso di vivere una notte infinita, tra creature affascinanti e avventure sempre nuove. Rifuggi l’alba come un vampiro. Qualcuno ti porta via l’autocontrollo. Tutto questo ti piace, e tanto, ma chiediti: ne vale la pena?

Settimana 3 (15-21 ottobre)
“No, non sono io quello giusto. Tu volevi tutto, io non ti darà nulla. Perché non sono io quello giusto”. A volte tutti i segnali di pericolo sono chiarissimi, ma tu – come un miope al risveglio – proprio non li metti a fuoco. Occhiali, please.

Settimana 4 (22-31 ottobre)
Ti sei mai chiesto perché esiste un numero infinito di canzoni che parlano di odio per il proprio lavoro e quasi nessuna che esprima infinito amore? Forse, Cancro, è perché non esiste il lavoro perfetto. Allora, mentre pensi bene a dove indirizzare le tue sacrosante aspirazioni, tieni ancora per un po’ nel cassetto la lettera di dimissioni.

LEONE
Baci ad alto voltaggio. Cowboy a mezzanotte vestiti di nero che consultano mappe stradali al buio. Luci al neon che nascondono le ombre. Hai voglia di sogni psichedelici da trasformatore in realtà altrettanto psichedelica, Leone. Sei un enorme generatore di energia, saresti in grado di alimentare interi villaggi ai confini del mondo, di illuminarli a tempo indeterminato. E, a dire il vero, non vedo motivo alcuno per non farlo. Sul serio. Libera questa energia, incanalala in diverse direzioni, lavorala, rendila speciale, assecondala all’istinto del momento e portala a chi non ne ha. Per una volta uscendo da te stesso e indirizzandoti verso gli altri. Scopri quanta altra energia produce fare un regalo a qualcuno. Starete tutti bene, benissimo.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
A volte lo senti anche tu, confessalo, quel desiderio di “sistemarti”, di costruire legami familiari, rispecchiarti nelle nuove generazioni… Non è un peccato mortale, Leone. Sai benissimo che, se davvero lo vuoi, puoi rendere concreta ogni aspirazione.

Settimana 3 (15-21 ottobre)
“Impara ad ascoltare. Impara ad ascoltare prima che ti bruci”. Urge apertura di spirito, Leone, e di orecchie. Allora, via i tappi!

Settimana 4 (22-31 ottobre)
È tutta questione di groove. E di sintonizzazione. Il tuo è tanto irresistibile che risulta impossibile non seguirlo. Sei come un pifferaio magico, chi ti ama… ti segue.

VERGINE
“Sono il re del mio territorio. Affronto tempeste di polvere e combatterò fino alla fine. Creature dei mie sogni, alzatevi e ballate con me. Sono il vostro re, ora e per sempre”. Per te che tendi sempre a prediligere l’ultima fila alla ribalta, che fai della modestia una bandiera e delll’understatement una filosofia di vita, Vergine, è ora di prendere un po’ di coraggio e allineare la tua forza al tuo atteggiamento. Sei in pieno possesso delle tue facoltà, sei consapevole di te stessa. Sei una regina e allora… chiedi da regina. Osa, sul lavoro come nel quotidiano, manda segnali chiari, semina idee e rivendicane la maternità, fai vedere chiaramente quanto sbagliano a sottovalutarti e a non volerti come alleata. Pretendi il valore che generi. Tutto qui.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
“Nei giorni in cui il cielo è sgombro posso vedere la Torre Eiffel e il Taj Mahal. E tu pensavi che avrei dovuto usare una sfera di cristallo per diradare la nebbia”. Non è merito della chirurgia rifrattiva (o, metaforicamente, lo è), ma di una chiarezza mentale che ti permette di vedere tutto. Proprio tutto.

Settimana 3 (15-21 ottobre)
“Se hai abbastanza innocenza / e hai la convinzione /Allora la risposta è perfetta per te!”. Anche se è diversa dalle risposte che tutti danno ai problemi più comuni.

Settimana 4 (22-31 ottobre)
“Ferma la musica e torna a casa. Ripeto, ferma la musica e torna a casa”. È difficile per te, Vergine, non andare oltre i tuoi limiti fisici per portare avanti un progetto, ma a volte è bene fermarsi. Prima di consumarsi. Rivoluzionati.

BILANCIA
Un liquido, se la fisica non è un opinione, ha tra le sue proprietà quella di adattarsi sempre alla forma del recipiente che lo contiene. In questo bell’autunno (soprattutto per te), ti sto invitando, Bilancia, a fare tua questa proprietà. Diventa liquido, riempi vuoti a rendere, riversati, aggiungi carbonato di calcio e diventa frizzante, lava via tutto lo sporco. Il tuo, quello degli altri, quello del mondo che ti circonda. Porta armonia, diventa lo strumento di concordia tra parti avverse. Il tuo sole splende e non ti fa evaporare. L’unica pioggia all’orizzonte è quella dei riconoscimenti, nell’accezione più ampia e variegata del termine. Da festeggiare con un altro liquido, di tua scelta, da adattare a un bicchiere.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
Userò una ballad che irradia amore per spiegarti un concetto semplice e anche un po’ banale: un amico vero è quello che c’è sempre. Anche quando sei giù e non lo dici. La domanda vera è, sai riconoscerli?

Settimana 3 (15-21 ottobre)
Ci sono volte in cui anche tu, pacifica per natura, gridi alla vendetta-tremenda-vendetta. Attuare piani diabolici, tuttavia, sarebbe poco proficuo. Ti consiglierei, invece, il metodo Nick Cave, ottimo per placarti e ricentrarti: raggruppa idealmente i tuoi nemici in una cittadina di finzione e da’ loro un brutale destino (di finzione, of course).

Settimana 4 (22-31 ottobre)
La senti quella morbida sensazione di anticipazione? Non sai bene per cosa, non sai bene per chi, non sai bene perché… non è il caso di farsi troppe domande. Goditela. Perché, come dicevano quattro vecchi saggi: “Guardando avanti, tutto ciò che vedo accadere sono cose belle. Per me e per te”.

SCORPIONE
“Esprimi te stesso. Crea lo spazio. Sai che puoi vincere, non mollare la rincorsa. Batti l’avversario, sfidalo, non mollare mai, è uno-contro-uno”. World in Motion è l’inno che i New Order scrissero per la squadra di calcio inglese durante i mondiali di calcio del 1990, quelli delle “notti magiche inseguendo un gol”. Ma è anche un invito, questo mese esteso a te. Scorpione, a marcare a uomo i tuoi avversari, lasciarli indietro. Ma soprattutto a creare spazio. Anzi, usiamo pure il plurale, spazi. Ad adattarli alle tue esigenze, a disporci oggetti animati e inanimati secondo il tuo gusto e ad abitarli, in ogni angolo. È li che troverai sia la forza di riprenderti ciò che credi ti sia stato tolto, sia la giusta tattica per segnare il gol della vittoria.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
“Ho rivisto le mie priorità. Sono un uomo semplice”. Se anche tu, nella vita, hai bisogno solo di pagare affitto, spesa alimentare e benzina, bene. Agisci di conseguenza. Lo stesso vale se per te sono indispensabili scarpe da mille euro, abiti di haute couture e spettacoli in prima fila. Priorità, Scorpione. Se le conosci le applichi.

Settimana 3 (15-21 ottobre)
“Col potere della tazza stiamo per stupire. E tutti i preconcetti si allenteranno per svanire”. Non tutto è come sembra. Non tutti i dubbi sono realmente dubbi. E… anche una tazza può essere una bacchetta magica. O un’arma. Scegli tu.

Settimana 4 (22-31 ottobre)
“Una dea sulla cima di una montagna, bruciava come una fiamma d’argento. Il culmine di bellezza e amore”. Sei Venere, Scorpione, sì, proprio tu. Hai magnetismo, sei il fuoco e il desiderio altrui. Approfittane.

SAGITTARIO
“Sii il vento che vuoi sospinga la tua vita”. Lo so, Sagittario, ho manipolato il pensiero – di certo più nobile – di Gandhi, ma ogni riferimento meteorologico non è puramente causale. Mercurio ti fa qualche dispetto, ti induce in distrazioni, fiacca il tuo potere decisionale, ti dipinge l’umore di nero al punto che Ebenezer Scrooge al tuo confronto risulta un raggio di sole. Per non farti sopraffare, allora, devi spirare, soffiare, spazzare via gli ostacoli e proiettarti in avanti. Cercare nel buio la scintilla, nella stasi il movimento, elevandoti, trasformandoti in tramontana, per portare tempo asciutto e cielo sereno. E una visibilità ottima che torna soffrirti tutta la bellezza del mondo. Insieme alle buone opportunità da cogliere.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
Ti dirò una cosa poco ortodossa, Sagittario. Quando hai raggiunto il punto di rottura… sgretolati, rompiti in un milione di cocci, continua a precipitare verso il fondo. Per sole ventiquattro ore. Scaduto il tempo, vedrai come sarà facile rimettere insieme tutti, ma proprio tutti, i pezzi.

Settimana 3 (15-21 ottobre)
“Non m’interessa nulla della tua vita perfetta, della tua moglie perfetta, mi dà la nausea. E non me ne frega un c***o del tuo instagram, della tua casa deliziosa e dei tuoi bambini orrendi. Non sono amica tua e non posso fingere. Non sto scherzando. Che sia chiaro: sono qui solo per far soldi”. Regola n.1 del bon vivre: chiarire sempre la propria posizione. A scanso di equivoci…

Settimana 4 (22-31 ottobre)
Le guerre non hanno mai fatto bene a nessuno. Allora perché combattere? Mantieni la calma e il sangue freddo (lo so che alcune cose e persone meriterebbero un attacco su più fronti) e passa il potere ala tua parte pacifica. L’altra, quella più belligerante, lasciala sfogare su un dancefloor.

CAPRICORNO
È tutto iniziato con il Big Bang… Capricorno. Non te lo dico io, ma la scienza. E sempre per rimanere in tema, più o meno, lascio allo scienziato più amato della pop culture, indicarti la via per navigare il tuo ottobre: “L’animale giusto per un super soldato inter-specie è il koala. Ti troveresti con un esercito così carino che nessuno vorrebbe attaccarti”. Vuoi davvero cambiare direzione, affermarti e liberarti dal giudizio e dai condizionamenti altrui che finiscono per metterti spesso di malumore. Diventa un koala. Diventa così carino, simpatico e delizioso che nessuno, ripeto, nessuno, penserà mai a metterti i bastoni tra le ruote. Incanta il mondo e, mentre questo e distratto, affonda i colpi vincenti. Con grinta e un pizzico di furbizia.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
Fortunato è colui o colei che può trascorrere del tempo insieme alle persone preferite, che può leggere lettere e scattare foto a proprio piacimento. E, sì, fare entrare anche tanta luce nelle proprio giornate. E ripetere tutto i giorni seguenti. Ad libitum.

Settimana 3 (15-21 ottobre)
Ovunque rivolgi lo sguardo vedi diamanti gialli? Due ombre che si incrociano fino a diventare una? Senti i battiti nel cuore nella testa? Nulla di preoccupante. Hai trovato l’amore. Proprio quando eri nel posto sbagliato al momento sbagliato…

Settimana 4 (22-31 ottobre)
Ogni volta che sei impegnato in nuove avventure, Capricorno, hai bisogno di fermarti e fare il punto della situazione. Bene. Accomodati, chiudi gli occhi, abbandona la razionalità e… naviga, “scorri come l’Orinoco, approda sulle spiagge di Tripoli, cavalca le onde e arriva in terre che non hai mai visto”.

ACQUARIO
Riesci ad immaginare, per usare le parole di James Jam di NME, “un palpito di gonzo metal, simile ai Black Sabbath che suonano brani della Motown”? Beh, immaginalo, Acquario. Questo e tanti altri sound, più folli, assurdi, colorati, perché questo è tempo di evasione, di aria nuova e fresca, di piccole e continue divagazioni che accenderanno le giornate autunnali. Perditi nel deserto, entra in tempi di carta, suona tamburi con ossa d’oro. Crea una dimensione. Se allargherai gli orizzonti, se sceglierai di arricchirti e non fossilizzarti, di nutrire lo spirito e l’immaginazione, sviluppare la tua personalità, sarai più forte e sicuro di te e, come per magia, miglioreranno i rapporti con gli altri. Soprattutto quelli di lunga data che, negli ultimi mesi, hanno sofferto un po’ il peso del tempo.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
La vita ti abbatte, ti spezza il cuore, ti ruba la corona, ti lascia a piedi sul più bello. Eppure tu sai come gabbarla. Perché hai imparato “a volare quando non avevi le ali”.

Settimana 3 (15-21 ottobre)
Che sia amore, gioia, divertimento, impegno, convinzioni… non fermarti finché non ne hai abbastanza. E se qualcuno ti ostacola, sorpassalo a passo di moonwalking.

Settimana 4 (22-31 ottobre)
“Il dottore gli chiese di cosa avesse paura e da cosa fuggisse. Lui rispose: non è la paura del successo, né della vicinanza, ma di affrontare la vita senza sentire nulla”. Se non vuoi diventare anche tu un automa, totalmente privo di sensibilità, impara a esplorare l’ignoto. Ogni tanto.

PESCI
Diciamolo a rimo di Scandi-pop, cari pesciolini: lasciate spegnere la fiamma e strappate via il cerotto”. Lentamente in modo da non dimenticare, mai, il dolore provato. Non è una punizione gratuita, piuttosto un metodo efficace per fare una grande pulizia di stagione nei vostri rapporti con gli altri, stanare il falso ed eliminare per sempre tutto ciò che è “umanamente” tossico. Per cui, spiegate(vi), chiarite(vi), valutate(vi) e lasciate(vi) andare. Liberatevi dal superfluo e dal nocivo, affrontate tutte le questioni irrisolte, sciogliete i nodi. E ripartite con fiducia. Con la certezza che, nonostante lo spazio recuperato, non sarete mai soli e tutti i rapporti sopravvissuti all’epurazione saranno più stretti e decisamente più forti.

Settimana 2 (8-14 ottobre)
“Ragazzina, sei a metà della corsa. Andrà tutto a posto. Andrà tutto bene. Ci vuole solo tempo”. Non siate impazienti, Pesci. Continuate a viaggiare con fiducia.

Settimana 3 (15-21 ottobre)
“La scorsa notte ho sognato che qualcuno mi amava. Nessuna speranza, nessun danno. Solo un altro falso allarme”. E non è detto che, in questo periodo, la cosa sia poi tanto negativa.

Settimana 4 (22-31 ottobre)
Il segreto di una decisione consapevole? Il metodo Shakira. Ovvero “le anche non mentono”. Se una musica, un ritmo certe frasi e atteggiamenti non vi fanno scuotere i fianchi, Pesci, allora non “funzionano”. Pensateci.