• 2
    Shares

Il duo elettronico Mirza Ramic e Max Lewis, meglio conosciuto come Arms And Sleepers, torna il 13 aprile con Find The Right Place (Pelagic Records), che noi vi facciamo ascoltare in anteprima. Riguardo quello che è il loro ventisettesimo lavoro, fra album ed EP, Mizra Ramic racconta:

Ad agosto 2017, gli Arms And Sleeprs hanno fatto un concerto a Durbe, in Lettonia, ufficialmente la città più piccola del paese, con circa 500 abitanti. Ero lì con il mio amico Victor Ferreira (dei Sun Glitters, che ha anche co-prodotto il nostro ultimo album), e lo show era organizzato da un altro buon amico, un promoter che conosco dal 2011 e che ha anche suonato con noi. Con circa 100 persone stipate in un piccolo spazio, mentre stavo facendo il mio solito botta e risposta di fine show col pubblico, mi sono reso conto che dopo 11 anni di attività nella scena musicale underground, questo era il mio posto. La comunità musicale di cui ero parte mi aveva dato alcuni dei momenti più significativi della mia vita, momenti memorabili, e, cosa ancora più importante, persone che considero alcuni dei miei amici più stretti. Era appropriato quindi usare un’immagine di quella sera per la copertina dell’album. Scattata da Victor durante la performance, è un piccolo sguardo nel mondo della cultura indipendente e underground. Tutti noi che eravamo lì (sì, anche il tipo assonnato nella foto) sembrava trovarsi nel posto giusto. In una pagina dell’artwork del nostro nuovo album Find The Right Place c’è una citazione dell’artista, politico e intellettuale ceco Vaclav Havel. Sapendo che la sua vita stava finendo, parlava di lasciare una traccia nel mondo, per quanto piccola e insignificante possa essere. Per me, trovare il posto giusto nella vita è l’unico modo per lasciare un segno nel mondo. Dobbiamo essere a nostro agio con quello che siamo e capire che il nostro posto nel mondo serve ad avere un senso di finalità e risultato quando il nostro tempo limitato sulla terra volge al termine. Nonostante i continui ostacoli che un artista oscuro e underground deve fronteggiare, dopo 11 anni di Arms And Sleepers sono arrivato ad apprezzare il nostro posto nel mondo della musica e tutti quelli che continuano a impegnarsi con il nostro lavoro. Come scrive Havel, “Per tutta la vita ho semplicemente creduto che quello che è fatto non può essere disfatto e che, di fatto, tutto rimane per sempre. In breve, l’esistenza ha una memoria”. La nostra memoria collettiva – in posti nelle piccole città della Lettonia, spazi industriali a Hong Kong, o party DIY in edifici abbandonati in Guatemala – è qualcosa che amiamo con profonda gratitudine. Find The Right Place ha molti temi che lo attraversano, ma il più importante è quello dello spirito underground che alimenta il nostro pensiero e la nostra cultura indipendente.

Potete ascoltarlo qui sotto:


  • 2
    Shares