• 24
    Shares

giglife_2_

a cura di Luca Doldi

SUMAC +OXBOW
1/5 Milano, Circolo Magnolia – 2/5 Ravenna, Bronson

sumac

 Due band che insieme sul palco formano un’accoppiata imperdibile. Lo sludge violentissimo dei Sumac insieme alle liriche sbilenche di Eugene Robinson e dei suoi Oxbow.

GOMMA + MAJAKOVICH +REGATA +AFTERSALSA +LES FLEURS DES MALDIVES + SOMEONE
1/5 Vigevano, Cooperativa Portalupi

gomma_DSC5642

Se il primo maggio non volete stare a casa a vedere gli Editors in TV, questa è un’ottima alternativa.

COLOMBRE
1/5 Loreto (AN), Reasonanz – 5/5 Benevento, Morgana – 6/5 Terlizzi (BA), MAT – 7/5 Putignano (BA), Ex Macello

Colombre

Il tour di Colombre arriva nel Sud e come vi ho già detto in precedenza meglio non perderselo, finché si ha la possibilità di vederlo in luoghi piuttosto raccolti.

ALESSANDRO CORTINI
3/5 Milano, Santeria Social Club

Alessandro-Cortini

Conosciuto per aver accompagnato Trent Reznor nella miglior band mai avuta sul palco coi NIN, Cortini è autore di un’elettronica costruita su drone disturbanti e oscuri. Fuoriclasse vero, non perdetevelo.

1000MODS
3/5 Trieste, Tetris – 4/5 Torino, Blah Blah – 5/5 Pisa, Cafè Albatross – 6/5 Tube Cult Fest – 7/5 Bisceglie, Open Source

1000mods

Partiti dalla Grecia, i 1000Mods sono sulla rampa di lancio per diventare una delle migliori band stoner europee, stanno già collezionando vari sold out in tutto il continente, siete avvisati.

SUB CULT FEST con
FINE BEFORE YOU CAME +ADRIANO VITERBINI +SONIC JESUS +CAPTAIN MANTELL +VANARIN +DRIFTWOOD PYRE +IN ZAIRE +WINTER DUST +FANCY VICES
3-6/5 Padova, Parco della Musica

fbyc_DSC8591

Torna il Sub Cult Fest con una line up da sentire dal primo all’ultimo, che ha in prima fila i Fine Before You Came ma anche molte altre band che regaleranno certamente di live di grande qualità.

AMBER ARCADES  (DATE RINVIATE)
4/5 Bologna, Covo – 5/5 Firenze, Glue – 6/5 Pordenone, Astro Club – 7/5 Segrate (MI), Magnolia

Amber-Arcades

Di Amber Arcades ci si può innamorare alle prime note, fate attenzione. Indie rock anni ’90, con uno stile dimesso, scazzato, che non può far altro che conquistare.

HAPPYNESS
4/5 Torino, Spazio 211 – 5/5 Soliera (MO), Dude

happyness

Fra l’indie pop e lo shoegaze gli Happyness si sono guadagnati rapidamente un posto riservato nel panorama musicale di questi anni. Questo perché sanno fare una cosa molto semplice ma altrettanto difficile: scrivere canzoni. Andateli a vedere e scoprirete una gran band.

SOLO MACELLO FEST con
WOLVES IN THE THRONE ROOM +ORANSSI PAZUZU +COBALT +WIEGEDOOD
5/5 Mezzago (MB), Bloom

wolves in the throne room

50 shades of black metal. Il primo capitolo del Solo Macello Fest di quest’anno ci porta negli anfratti più oscuri del metal. Quattro band che non lasciano scampo ai timpani e allo stomaco, uscirete con gli organi mischiati.

TUBE CULT FEST con
MONKEY 3 +1000MODS +VODUN +MORKOBOT +FUOCO FATUO +SONIC WOLVES +RABID DOGS +NOISEPICKER +CACHEMIRA +THE CLAMPS +DALILA KAYROS +PATER NEMBROT +AIKIRA +HERRGOTT SAKRAMENT
5-6/5 Pescara, Scumm

Official Press Pictures Monkey 3

Una line up che parla da sola, prendetevi il vostro tempo per approfondire gli ascolti delle band coinvolte (soprattutto le prime tre), e poi non potrete fare a meno di andare a questo piccolo festival di grandissima qualità.

EMILY WELLS
8/5 Padova, Oratorio Beata Elena – 9/5 Venezia, Ai Biliardi – 10/5 Genova, Teatro del Bloser – 11/5 Faenza, Clandestino

emily_wells

Emily Wells fa parte di quella categoria di artisti solisti che si costruisce la band da sé, con loop  e stratificazioni direttamente sul palco. Cosa che la distingue da molti altri è che fra gli altri strumenti, quello che utilizza di più è una viola. Non perdetevela.

CRISTOBAL AND THE SEA
9/5 Bologna, Freakout – 10/5 Prato, Fab – 11/5 Milano, Magnolia

cristobal

Un suono che più europeo non si può, grazie anche alle differenti aree di provenienza dei componenti, ma anche a un suono che mischia diversi generi e atmosfere. I Cristobal and the Sea sono una band tutta da scoprire che dal vivo saprà sicuramente regalare una gran serata.

WOVEN HAND
9/5 Ravenna, Bronson

Wovenhand-2014

Wovenhand dal vivo è enorme, suoni, personalità, band, voce, intensità. Le sensazioni che vi si cuciranno addosso quando uscirete dal locale difficilmente se ne andranno il giorno dopo, e continuerete a dirvi “che concerto ieri sera” (seconda data il 21 maggio a Milano).

INTER ARMA
10/5 Milano, Ligera

inter arma

Nei sotterranei del Ligera di Milano bisognerà tenersi forte, perché gli Inter Arma vi faranno scavare una galleria fino all’inferno.

JACOB BELLENS
10/5 Segrate (MI), Magnolia – 12/5 Ascoli Piceno, Chiesa di San Pietro in Castello

Jacob-Bellens

Una serata piano e voce, e quella di Jacob Bellens non è una voce qualsiasi, soprattutto se ascoltata in un luogo come la Chiesa di San Pietro in Castello.

DALEK
11/5 Bologna, Freakout

dalek

I capi assoluti dell’hip hop sperimentale o alternativo che dir si voglia. I Dalek sono un’istituzione e non vanno persi dal vivo per nessun motivo.

MARMORE + BUSHI
12/5 Busto Arsizio (VA), Circolo Gagarin

marmore

 

I Marmore hanno da poco pubblicato il loro secondo ep, confermandosi una delle migliori band post-rock italiane. I Bushi sono una nuova creatura che unisce varie anime già attive nel panorama indipendente italiano. Un’accoppiata che vi sorprenderà.

ALUNAH +HUMULUS
12/5 Mezzago (MB), Bloom

alunah

Doom puro e semplice, voce femminile, collo slogato e corna al cielo. In certe serate non si può chiedere di meglio, e se è quello che volete, gli Alunah fanno per voi.

THISQUIETARMY
13/5 Crema (CR), Il Paniere

this-quiet-army

Thisquiestarmy non è nuovo in Italia, ogni tanto passa a trovarci ed è sempre un piacere. Drone e sperimentazioni che partono dal suono di una chitarra per poi diventare aria, respiro e colori. Scuderia Denovali Records, una garanzia.


  • 24
    Shares