• 49
    Shares

sixfeet

(In)Traduzione vuole essere, semplicemente, l’unione di due cose: la traduzione di un disco (con appunti e approfondimenti, se necessario) e una breve introduzione alle sue tematiche. L’avreste mai detto? Sì. Il tutto, a cadenza più o meno irregolare. Si inizia con 6 Feet Beneath the Moon di King Krule, disco dell’anno secondo Rumore, la cui classifica potete trovare sul numero di Dicembre. A seguire, una selezione dalla top 20. E poi (ma anche durante), quello che capiterà. Info di servizio: Se doveste trovare errori nella traduzione segnalateceli nei commenti.

di Elia Alovisi – altre traduzioni su Traduco Canzoni.

È difficile la vita, per il povero Archie. La maggiore età fa male, le tasche sono vuote, l’Inghilterra è fredda ma il cuore della sua bella di più. Una ragazza senza nome, che decide di chiamare Blue, a tratti Baby Blue – una figura fortunatamente riuscita molto meglio della sua omonima cantata da Danilo Fatur. Blue come la tristezza, blue come il suono delle note che esce dalle corde della sua chitarra. Perché è lei la fonte principale della voce spezzata di Marshall, è lei dietro alle sue dichiarazioni sguaiate: in negativo, “Non sei la mia penna / Non sei il mio foglio / Non sei il mio cuore / Sei la persona che lo spezza”. Lei è algida, impassibile, su un pianeta lontano e diverso (Nettuno, magari): “Ho fatto male a tutti tranne che a te”, dice. Ma, nonostante la sua voce sappia di muco appena colato da un naso infreddolito, quella di King Krule non è arrendevolezza. È pienamente conscio di non avercela fatta, si arrende con una sorta di sorriso: “Non me la sento più di amarti / Mi sono arreso”, canta in A Lizard State. Ma dietro a quell’espressione non c’è scherno. C’è speranza – anzi, certezza: “Un giorno sarai mia / Ma per ora non me ne frega niente”.

E dato che non ce ne frega niente, allora sfoghiamoci. Che bisogno c’è di darsi un contegno se ormai ciò che volevamo è perduto? Vaghiamo a testa bassa lasciando che il marciapiede ci catturi gli occhi e ci spenga il cervello (Cementality). Teniamo sempre la bocca chiusa nonostante la merda che il mondo ci tira addosso – nell’acquisto di un sandwich scaduto, ad esempio (Easy Easy). Lasciamoci andare e continuiamo a chiedere aiuto, andiamo a farci le ossa e a guadagnarci un paio di costole che ci rendano “uomini” (Out Getting Ribs). Quelle che Archie cercava già quando si chiamava Zoo Kid, e ancora non ha trovato adesso. E finché quel momento non arriverà, il suo corpo non riuscirà a resistere al peso del mondo. Per quanto magro e scheletrico sia. E allora che resta, ad Archie? Solo il dolore che lo “tiene schiavo”, che “non lo ha colpito così leggermente come certi potrebbero sostenere”. In fondo: “Non c’era molto altro da dire”.

1. Easy Easy
2. Border Line
3. Has This Hit?
4. Foreign 2
5. Ceiling
6. Baby Blue
7. Cementality
8. A Lizard State
9. Will I Come
10. Ocean Bed
11. Neptune Estate
12. The Krockadile
13. Out Getting Ribs
14. Bathed in Grey

1. TRANQUILLO (Easy Easy)
Lo stesso vecchio poliziotto, la stessa vecchia ronda –
Bé, non hanno niente per incastrarmi.
Gli stessi vecchi amici, le stesse vecchie strade
Ma sì, non hanno niente per incastrarmi.
E quello che si guadagna facilmente si perde facilmente,
Sì, sono sicuro di avervelo detto.
Ti vogliono solo per i tuoi soldi,
Dai, sono sicuro di avervelo detto.
E con il tuo lavoro senza sbocchi
Che ti sta erodendo la vita
Ti senti un po’ strano,
I problemi e i conflitti.
Passi le tue sere
In cerca di un’altra vita
E sì, penso che forse tu possa trovarla.

Dai, stai tranquillo,
Non c’è bisogno di darsi quel tono.
Tranquillo,
Sono al telefono.
Dai, lasciaci soli.

Oh no, avrei dovuto tenere i miei scontrini,
Il sandwich che ho comprato
È scaduto da una settimana,
Dimenticherò i soldi che Tesco mi ha rubato.
Quando la positività sembra difficile da raggiungere
Tengo la testa bassa e la bocca chiusa:
Se stai attraversando l’inferno
Non ti devi fermare.

Dai, stai tranquillo,
Non c’è bisogno di darsi quel tono.
Tranquillo,
Sono al telefono.
Dai, lasciaci soli.

2. LINEA DI CONFINE (Border Line)
Ci ho provato davvero, e lo sai.
Solo, non riesco a scartare i miei sentimenti.
Il modo in cui sono caduto nel tuo cuore
È stato qualcosa di completamente nuovo per me.
Recentemente, il mio teschio ha tenuto
Le linee di demarcazione belle solide e spianate.
Due sentieri tra cui vagare, da cui partire
E rompere desideri di impegni da prendere.

E l’anima soffoca
Per causare la marea,
Per applicare la divisione.
Tutta questa devozione si è trasformata col passare del tempo.
Accompagnerò i suoi pensieri per risolvere i miei crimini.
Riuscirò a muovermi in slow motion per fregare la mente.

Vedi, è qua che ritorno sui miei passi
Per tornare al luogo che i miei sensi hanno abbandonato.
La pioggia aveva trasformato la mia ragione in poltiglia,
E adesso sta filtrando lentamente dalla crosta.
Lasciate queste macchie di viscidume scivolare
Nel luogo in cui, una volta, la mia testa sprofondò per poi annegare.
Aspettate un po’ e vedrete,
Il mio corpo si è unito col profondo mare di Krule.

Ma la mia anima galleggia,
Pensieri scortesi alla deriva, linee distorte.
Quest’anima è fatiscente, come queste linee di confine.
Causare la marea, applicare la divisione.
Tutta questa devozione si è trasformata col passare del tempo.
Accompagnerò i suoi pensieri per risolvere i miei crimini.
Riuscirò a muovermi in slow motion, fregherò la mente.
E allora disdegno il divino e piango l’orgoglio.
Il freddo ha parlato, traccia una linea.

3. TI HA COLPITA? (Has This Hit?)
Un’altra anima delusa.
Bé, ci ho provato – ho provato a tenerlo sotto controllo.
Bé, finirò a prendere un sussidio.
È la mia vita, è il mio obiettivo e lo centrerò senza fatica.
E tu, Blue, mi tieni sempre in sospeso.
Ma non preoccuparti, non lo verrai mai a sapere.
E i tuoi occhi, per me, non sono mai freddi –
O almeno, è questo quello che mi hanno detto.
Ragazza, hai fatto avverare i miei sogni.
È tutto un indizio del fatto che tutto quello che ho fatto, l’ho fatto per te.
La mia identità è ancora in coda ad aspettare.
È tutto quello che, tutto quello che voglio fare.

Quando guardo il cielo, so
Che non ci troverò alcun senso.
Ragazza, sono solo io a credere
Al fatto che non ci sia nulla in cui credere.
Sto sognando,
Le mie aspirazioni hanno trovato un soffitto.
Non faccio che disinfettare
Le ferite lasciate dalle tue azioni.

E che dire, mi faccio venire il mal di stomaco
Perché tu possa adorare me
E tutto ciò che potrei essere.
Capisci quello che dico?
All’orizzonte
I cieli sono grigi.
I cieli sono grigi.

(Ti ha colpita?)

Sai, vorrei che ti avesse colpita.
Sai che lo vorrei.
Sai, ogni sera mi sento stanco.
Le cose non sembrano andare poi così bene.
Non mi sento mai davvero soddisfatto.
Vorrei che almeno una volta le cose andassero bene
Ma se tu sei una stronza e la gente è stronza,
Non fate altro che fare cazzate per bloccare il vostro progresso,
Ma sappiate che sono cose lente da digerire –
Come vanno in tensione le interiora!
Non sei fortunata.
Fidati, non sei fortunata.
Non mi merito che
La storia continui a ripetersi.
Continuo a restare a guardare mentre vengo preso in mano
E poi rimesso sullo scaffale,
Ancora ed ancora ed ancora ed ancora.
Non sei la mia penna.
Non sei il mio foglio.
Non sei il mio cuore.
Sei la persona che lo spezza.
Sei la persona che lo spezza.

4. ESTRANEO A (Foreign 2)
Non ho mai nemmeno messo alla prova la sua fede.
La tempesta me lo impediva.
Mentre la osservi, cade fuori posto.
Quel momento le è nato attorno.
Tocca a te quando sei nudo come un verme, lo so,
Spogliato della muffa.
A volte mi blocco, resto a guardare e mi sento strappare
Assieme alla tua anima.

Puoi anche sentirti un’estranea qua attorno, ma là lo ero io
Per tutto il male che ho sofferto, con una paura sovrana.
Puoi anche sentirti un’estranea qua attorno, ma là lo ero io
E qua resto a soffrire.

Un’eredità isolata.
Questo sentiero non è mai stato relativo.
Resto a guardare il modo in cui ti impicci
Nel mio orgoglio, nel modo in cui lo esibisci.

E ora guardami mentre brucio vivo, mentre i tuoi pensieri mi spogliano.
Tutto ciò che so è dentro di me.
Sai, sono stato ferito dalla mano di una puzzola
E adesso guardatemi, sono Krule.
Sono stato generato da un giovane
E adesso ho perduto ogni cosa.

Un’eredità isolata.
Questo sentiero non è mai stato relativo.
Resto a guardare il modo in cui ti impicci
Nel mio orgoglio, nel modo in cui lo esibisci.

Un’eredità isolata.
Questo sentiero non è mai stato relativo.
Resto a guardare il modo in cui ti impicci
Nel mio orgoglio, nel modo in cui lo esibisci.

5. SOFFITTO (Ceiling)
Mi liscio la testa contro le gru e sopporto il dolore.
Ora che sono soli si sentono la stessa persona.
Umilia e prova a passeggiare
Tra cartelli rubati che parlano di
Una passione bugiarda, e ora resta tranquillo.
Forse mi hanno solo ritrovato
Bagnato di dubbio.

Scandaglierò una costa diversa,
Dove la mia colpa potrà riposare e arrostire
Nel calore del mio stesso tradimento.
Proprio come un altro marciapiede che abbrustolisce,
E ne resto pienamente conscio.
Ora che vengo consumato e mi faccio sentieri di ragione.
Fai uno stufato dei tuoi amori, del loro gracidio per la colla della tua gola?
È in quel momento che la scena inizia a disfarsi.

Questa è l’ultima riga che ho scritto
Prima di dare l’ultima mano,
Quella che avrebbe tirato giù il soffitto.

Questa è l’ultima riga che ho scritto
Prima di dare l’ultima mano,
Quella che avrebbe tirato giù i muri.
Tranquillo, stai tranquillo.
Forse mi hanno solo ritrovato
Bagnato di dubbio.

6. BABY BLUE (Baby Blue)
La mia vista, come carta vetrata, incide una riga
Nella ruggine della tua lingua.
Ragazza, sarei potuto essere qualcuno
Per te.
Avrei dipinto i cieli di azzurro,
Baby Blue,
Se solo te ne fossi resa conto.

Baby Blue.

Ti avvicini, ti fai verso di me.
Ragazza, con te non ho chance
E non ho nulla da dire,
Ma resta qua per un po’.

Baby Blue.

Ma se solo potessi accorgerti
Della mia ombra che ti attraversa la strada
Non sarebbe l’ultima cosa che vedresti.

7. CEMENTALITÀ (Cementality)
Il cemento non ha mai significato così tanto per me.
La mia testa calda si rinfresca sotto questo tocco, freddo come pietra.
La polvere sarà la soluzione del mio seme.
Cervello, lasciami stare, non vedi che ho gli occhi chiusi?
Entro nel mio letto da quella finestra.
Tocco lo zero
Mentre peccati senza colpa e senza amore
Mi attraversano, sei stata tu a gettarmi
E cado dolcemente.
Il mio letto di cemento mi chiama.
Mi senti?
Sono nato pochi secondi fa.
Hai paura del
Modo in cui mi dirigi
Verso terra?
No, no, no, non ho mai avuto paura.
Il dolore mi aveva danneggiato la vista
Ma adesso non mi preoccupo di nulla.
Se la vita non è giusta, allora almeno c’è la morte
Che può tenerti entrambe le mani
E passeggiare con te per terre e terre.
E per com’è la situazione,
Questo vuoto contenitore d’uomo
Può sentirsi commosso.
Non sono le fessure o i solchi,
Ma è come se il marciapiede mi desse sollievo.

Il marciapiede mi dava sollievo,
Il mio corpo non voleva muoversi.
Il mio cervello era seppellito sottoterra.
Le paure annegavano.
Il marciapiede mi dava sollievo.
Il mio corpo non voleva muoversi.
Il dolore era seppellito sottoterra
Mentre le paure annegavano.

Il cemento non ha mai significato così tanto per me.
La mia testa calda si rinfresca sotto questo tocco, freddo come pietra.
Ho intenzione di risolvere il posto in cui sono seduto con la polvere.
Cervello, lasciami stare, non vedi che ho gli occhi chiusi?

8. UNO STATO DA LUCERTOLA (A Lizard State)
(Sono intrappolato in uno stato da lucertola.)

Non mi piacciono particolarmente le giornate di sole.
Resterò fuori dagli sguardi altrui, resterò all’ombra.
Resterò fuori dagli sguardi altrui, resterò all’ombra.
Continuerò così e andrà bene se sarà ok.
È ok?
Mi ripeto questi versi in testa, sono morto.
Sono stanco di tutta la merda in cui mi hai fatto passare, puttana del cazzo.
Non sai quando fermarti.
Siete solo puttane ciccione, puttane ciccione del cazzo.

E non voglio restare intrappolato nel nero del tuo cuore.
E inizierò ad andare fuori di testa perché almeno è un inizio.
Bé, se non posso averla, allora nessuno potrà.

Ma baby, che cosa devo fare?
Non me la sento più di amarti, mi sono arreso.
Lo so, non è niente di nuovo,
E allora ti prego, fai quello che ti chiedo di fare.
E ti prego, fai quello che vorrei facessi.
Non è giusto, Baby Blue, è vero.
Un giorno sarai mia,
Ma per ora non me ne frega niente.
Mi amavi meno di quanto io ti amassi,
E mi fa ancora male.

Non c’era molto che avrei potuto fare.
Non c’era molto.
(Sono intrappolato in uno stato da lucertola.)
Mi stai addosso,
Ma non crollerò come sei crollata tu.
“Sei una cazzo di fighetta”, woah, woah.
La mia umiltà mi sta facendo cadere in fallo.
Non hai le gambe per restare alla mia altezza,
E allora non provarci nemmeno.
Non continuare a provare a tenermi lontano.
Voglio vedere che cos’hai da dirmi.
Voglio sentire che cos’hai da dirmi,
Che ti vada bene o meno.
Va bene?

E non voglio restare intrappolato nel nero del tuo cuore.
Adesso lo metterò in chiaro, ti strapperò in due.
Ti rivolterò su te stessa.

Ma baby, che cosa devo fare?
Non me la sento più di amarti, mi sono arreso.
Lo so, non è niente di nuovo,
E allora ti prego, fai quello che ti chiedo di fare.
E ti prego, fai quello che vorrei facessi.
Non è giusto, Baby Blue, è vero.
Un giorno sarai mia,
Ma per ora non me ne frega niente.
Mi amavi meno di quanto io ti amassi,
E mi fa ancora male.

Ma baby, che cosa devo fare?
Non me la sento più di amarti, mi sono arreso.
Lo so, non è niente di nuovo,
E allora ti prego, fai quello che ti chiedo di fare.
E ti prego, fai quello che vorrei facessi.
Non è giusto, Baby Blue, è vero.
Un giorno sarai mia,
Ma per ora non me ne frega niente.
Mi amavi meno di quanto io ti amassi,
E mi fa ancora male.

Ma ragazza, che cosa dovevo fare?
Amarti mi aveva bloccato.
Credimi, per me è qualcosa di nuovo
Perché tutto quello che farò
È tutto quello che devo fare.
Mi hanno accoltellato tutti nella schiena e non riesco a credere
Che stia scivolando via così.

9. VERRÒ? (Will I Come)
Bé, se solo
Avessi un cuore da strappare in due.
Perché mi devi
Una sclerata che non includerebbe
Lo scomparire
E l’arrivare a domani mattina.
Svanisci
E immergimi nell’azzurro.
Scegli una di queste due cose.
Scegli una di queste due cose.
Volevo solo fartelo sapere.

10. IL LETTO DELL’OCEANO (Ocean Bed)
Se n’è andata, ok?
Accettalo.
Voglio dire, questo lato della spugna
Era coperto dal
Calore della tua marea.
Stanno riuscendo a entrare.
Attraverserò la mia linea costiera.
È su di lei che sto camminando
Per trovare il paradiso.
Si è fatta strada nel mio letto
E sto venendo portato via dalla corrente.

Victor andò in High Street.
Victor camminò fino in periferia.
Victor arrivò ai cumuli di spazzatura
E lì le sue lacrime iniziarono a sgorgare.
Pianse…

Padre, sei nei cieli?
Ho davvero bisogno di te.
Ti sei già sciolta
Per motivi sconosciuti, amore?
Sei dolce come nessun altra.
Questa confusione è come un tiepido abbraccio,
Mi rende energia e mi emana sotto le coperte,
Attraverso la tua anima bruciante
Che si è fatta strada nel mio letto –
E sto venendo portato via dalla corrente.

Né io né te resteremo.
Né io né te resteremo.
E allora lascia che le mie onde si prendano ciò che adoro.
Vengo spazzato via,
Portato via dalla costa.
Né io né te resteremo
Sul letto dell’oceano.
So che lo vuoi,
E che lo vuoi ogni giorno di più.
E allora lascia che le mie onde si prendano ciò che adoro.

11. CASE POPOLARI SU NETTUNO (Neptune Estate)
Posso andare a stendermi al chiuso.
Posso andare a stendermi al chiuso.
Posso andare a stendermi al chiuso.
Posso andare a stendermi al chiuso.

Non puoi resistere ancora una notte?

Posso andare a stendermi al chiuso.
Posso andare a stendermi al chiuso.

Non puoi resistere ancora una notte?
Voglio stare con te.
Voglio sentirmi usato.
Non puoi resistere ancora una notte?
Posso andare a stendermi al chiuso.
Ti abbraccerò forte, e lo sai.
Non puoi resistere ancora una notte?
Voglio stare con te.
Voglio sentirmi usato.

Spero che tu ti senta usata,
E che tu faccia i conti con il modo in cui usi me.
Dovresti farmi tornare in mente offese,
E allora lascia scivolare, libera, la tua voglia.
Dimenticati delle muse,
Non ci sono nuove notizie.
Questo mondo non è capace di avere la stessa paura per troppo tempo.
Questa ragazza non è capace a trattenere le lacrime per troppo tempo.
Nella mia testa
Il cervello continua a vivere, ma l’atmosfera è morta.
Mi faccio forza e avanzo, corrosivo, attraverso
Un obiettivo che mi viene imboccato emozionalmente.
Venivo ritenuto una persona inutile,
Una superficie bianca e vuota di troppo.
Venivo ritenuto una persona inutile,
Una superficie bianca e vuota di troppo.

Non puoi resistere ancora una notte?
Non puoi resistere ancora una notte?
Voglio stare con te.
Voglio sentirmi usato.
Non puoi resistere ancora una notte?
Posso andare a stendermi al chiuso.
Ti abbraccerò forte, e lo sai.
Non puoi resistere ancora una notte?
Voglio stare con te.
Voglio sentirmi usato.

Posso restarti in testa.
Augurami pure di andarmene,
Non c’è nessun segno che mi indica di restare
Quando sono gli altri a dirlo.

Ci sono gatti che fuggono per accoccolarsi
Sulle gambe dell’inganno.
Quando l’amore più triste incontra
Il nostro fedele dissolverci
Questo controllo fondente può essere venduto.
Il dolce tocco, le prese, le anime,
La reciprocità, caro amore, caro fratello.
All’inferno c’è ancora vita da vivere.
Possiamo perdere le nostre emozioni e vivere bene lo stesso?
Ti sei accorta che questa fede è cambiata?
Questo cuore e questo cervello hanno pavimentato due strade diverse.
Ti sei accorta che questa faccia è cambiata?
Questo cuore e questo cervello hanno pavimentato due strade diverse.

Posso restarti in testa.
Augurami pure di andarmene come fossi un randagio,
Non c’è nessun segno che mi indica di restare
Quando sono gli altri a dirlo.

Potrei restarti in testa.
Potrei restarti in testa.

12. IL CROCCADILLO (The Krockadile)
I miei occhi ci vedono sfocato
Perché sono ricoperti di paura.
Ho spento l’emisfero sinistro
E lui mi ha ordinato di smettere di pensare
I pensieri che avevo intenzione di pensare.
Oppure quelli su motivi ponderati, niente di più e niente di meno.
Guarda là,
Ad ovest c’è una tempesta.
Prima che si porti via ciò che di meglio c’è in me
Potresti spogliarti per calmare il mio stress.
Ma non penso male della tua anima,
Vedi come si fa sempre più fredda?
Ho bisogno di evocazioni, prima di perdere il controllo
Delle mie emozioni.
Non voglio che tu veda
L’anima annegata nell’oceano
E il mio corpo disteso sull’intera città.
Vedi questi occhi,
Non riesci a vedere i miei.
Vedi questi occhi,
Non riesci a vedere i miei.
Vedi questi occhi,
E io non riesco a vedere i miei.
Sono spalancati
O chiusi ermeticamente?
Siete tutti falsi, e lo so
Perché io sono rimasto uguale.
Bruciatemi sul rogo.
Siete soddisfatti delle regole del gioco?
Siete soddisfatti di quello che avete fatto?
E quando ci sono stati giorni bui
Siete stati testimoni del momento in cui venni fatto a pezzi
Dalle mie stesse mani e dal mio stesso cuore?
Ragazza, lascia che te lo dica:
Non c’è spazio in me per lasciare un segno.
Capiscimi, va tutto bene se per te è ok.
Anche quando in realtà per te è perfetto.
Che cosa posso dire?
Che cosa c’è da dire?
Sei coraggiosa.
E allora porta i kleenex, io ho portato i segni astrologici.
Sapevamo entrambi che stanotte sarebbe potuta andare bene.
Questo non sarà un segno se per te non va bene.
Per me è qualcosa di divino, ma che cosa posso dire?
Sei coraggiosa.
E allora porta i kleenex, io ho portato i segni astrologici.
Sapevamo entrambi che stanotte sarebbe potuta andare bene.

Non riesco a vedere i miei stessi occhi.
Questo non è un vizio.
Questo non è un vizio.
Non riesco a vedere i miei stessi occhi.
È quello che l’amore della mia vita
Mi aveva consigliato di fare,
Immerso nel centro della lotta,
È lì dentro che è nato tutto.
Il mio desiderio di purga è così audace,
Ho bisogno del calore di un fratello da abbracciare,
Ho bisogno del calore di tua madre che per tenermi fermo.
E allora tienimi fermo.
Senti quel suono?
Viene da un metro e ottanta sotto i miei piedi.
Lasciami riposare qua.
Ragazza, lasciami riposare qua.
Per un po’ avrò stile nell’obbedire alle mie paure.
Vedi questi occhi?
Cacchio, se percepiscono la luce!
Potrebbe essere vicina.
Non riesco a vedere i miei stessi occhi.
Non riesco a vedere i miei stessi occhi.

13. A FARMI LE COSTOLE (Out Getting Ribs)
E l’odio mi scorre nelle vene.
La mia lingua era innamorata
Ma il mio cuore ci era passato sopra.
Adesso devo andarmene.
Pensavo che non mi avrebbero mai abbattuto
Ma ragazza, sono livido e pesto.
Sono uno straccio, e lo sono per te.
Me ne sono andato in piena fioritura.
Non staccarti.
Io mi lascio andare.
Non staccarti.

E stendimi a terra, sul grigio.
Ore che avrei dovuto tenere a debita distanza.
Ho avuto un’opportunità di scappare,
Ma non riesco a fuggire dalla mia stessa fuga.
Ancora di più quando ha un gusto così dolce.
Scale rosse portano il buonsenso sulla cattiva strada.
Guardo verso l’alto e cerco fede.
Oh, tu piegati verso di me e dimmi,
“Stendimi a terra,
Tirami fuori,
Riprenditi la mia corona.
Lui è sommerso di dubbi”.

Aspetta un attimo.
Farò la mia ultima richiesta.
Potrebbe essere tutto bellissimo
Ma blue, ho bisogno di riposare.
Mi hanno fatto crollare.
Ormai così tante cose si sono arrese.
Mi fermo, e ti dico:
“Non preoccuparti di nulla,
Baby.”

14. BAGNATO DI GRIGIO (Bathed in Grey)
Che c’è da dire
Quando hai di fronte
Un impervio sentiero che ti ha indicato la via
E ormai è solo sfumature di grigio, perse e distrutte?
Mi è mancata, penso.
Questa sorella trascurata
Senza cemento nei suoi elementi.
Lasciatemi dipingere questo quadro triste.
Non erano uomini,
Erano difettosi.
C’è stato sangue,
Poliziotti e teppisti hanno sposato quel suo cuore calmo.
E adesso lei riposa, stesa al buio,
In una pozzanghera sporca.
Ho trovato un corpo nell’oscurità,
Ho trovato il suo corpo nell’oscurità.

Penso sia arrivato il mio turno di sprintare
Attraverso il resto di questi strani giorni.
Quando il mio turno per farti avere una vita migliore
Arriva e se ne va, te lo faccio notare.
Non posso dire la cosa giusta,
Ma devi capire che il dolore che mi tiene schiavo
Non mi ha colpito così leggermente
Come certi potrebbero sostenere.

Troviamo tutti una giornata
Per lasciarci andare,
Per sfogare le nostre anime addolorate.
Giorni in cui posso essere orgoglioso di me stesso,
In cui posso guardare a quei momenti che speri di tenerti stretto negli anni.
La mia anima, nuda.
Un tuffatore che si getta nel mare più profondo.
Uno scansafatiche nato.
Una banconota da cinque vecchia due mesi.
Ho fatto male a tutti tranne che a te.
Vedo le cose in modo semplice,
Ma l’unica cosa che riesco a riaccendere
Sono queste sfumature scure di blu.
È la sfumatura più scura di blu.
È la sfumatura più scura di blu.

Penso sia arrivato il mio turno di sprintare
Attraverso il resto di questi strani giorni.
Quando il mio turno per farti avere una vita migliore
Arriva e se ne va, te lo faccio notare.
Non posso dire la cosa giusta,
Ma devi capire che il dolore che mi tiene schiavo
Non mi ha colpito così leggermente
Come certi potrebbero sostenere.

Non mi ha colpito nello stesso modo.
Non mi ha colpito.
Non c’era molto altro da dire.
Non mi ha colpito ma fa ancora male.
Non mi ha colpito.
Non c’era molto altro da dire.

Ti ha colpito?


  • 49
    Shares