In arrivo le ristampe di Luna Cinese di Costin Miereanu e Microphone di David Tudor

Date:

Sono disponibili le ristampe di due importanti dischi avanguardisti e sperimentali dei compositori Costin Miereanu e David Tudor

Due dischi che sono stati per molti anni fuori catalogo, tornano grazie alla label Dialogo di Luciano Cantone che ha già ristampato alcune perle di Piero Umiliani, Ennio Mrricone e Bruno Nicolai, Steve Lacy e molti altri: si tratta delle riedizioni di Microphone di David Tudor e Luna Cinese di Costin Miereanu usciti per Cramps – storica etichetta, fondata nei primi anni ’70 da Gianni Sassi con Sergio Albergoni e Tony Tasinato, rinaata dopo l’acquisizione di Sony Music nel 2013 – due album usciti rispettivamente nel 1978 e nel 1975. Due album in anticipo sui tempi e che ancora oggi mantengono quelle visioni. Le due ristampe si possono acquistare qui e qui.

Il compositore rumeno Miereanu, tra il 1967 e il 1969 è stato allievo di Karlheinz Stockhausen, György Ligeti e Ehrhard Karkoschka all’Internationale Ferienkurse für neue Musik di Darmstadt, gettando le basi finali per una straordinaria carriera sia come compositore che come noto accademico negli anni successivi. Ha accresciuto negli anni un seguito straordinario e di culto grazie agli album pubblicati negli anni ’80 sulla sua Poly-Art records superando il confine tra musica ambient e minimalismo come solo lui poteva. Luna Cinese si tuffa in un territorio molto più esplicitamente sperimentale e fondamentale per i lavori dei quindici anni successivi.

David Tudor, deceduto nel 1996 all’età di 70 anni, è probabilmente il più importante interprete di musica sperimentale durante gli anni ’50 e ’60 – diventato famoso grazie alle sue prime esecuzioni di opere di Pierre Boulez, Karlheinz Stockhausen, Morton Feldman, Earle Brown, Christian Wolff e La Monte Young oltre che per il suo lungo rapporto di lavoro con John Cage.

L’album Microphone utilizza un’unica sorgente sonora, la modulazione del feedback microfonico prodotto in una camera d’eco lontana, scolpita nell’incidenza e nella durata da filtri a banda stretta, con numerose versioni registrate simultaneamente, prima di essere unite su due canali. Il risultato finale è diventato una libreria di 9 nastri stereo – registrati al Mills College nel 1973 – ciascuno di circa 32 minuti di lunghezza, che venivano usati in qualsiasi combinazione – suonati e fermati in qualsiasi momento, riavvolti e suonati di nuovo, alterati in ampiezza e/o equalizzazione – durante le esibizioni dal vivo o per installazioni elettroniche.

Redazione Rumore
Redazione Rumorehttps://rumoremag.com
Rumore è da oltre 25 anni il mensile di riferimento per la cultura alternativa italiana. Musica (rock, alternative, metal, indie, elettronica, avanguardia, hip hop), soprattutto, ma anche libri, cinema, fumetti, tecnologia e arte. Per chi non si accontenta del “rumore” di sottofondo della quotidianità offerto dagli altri magazine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Piu' letti

More like this
Related

RUMORE 100: i 100 dischi essenziali dei cantautori italiani

Rumore 100 è il nuovo progetto editoriale di Rumore e il secondo numero in edicola è dedicato ai 100 dischi essenziali del cantautorato italiano. Al suo interno 200 schede, 100 canzoni e altri 100 titoli indimenticabili

Le foto dei Karate al Circolo Magnolia di Milano – 01/08/2022

Starfooker ha documentato per noi la data milanese del tour della reunion dei Karate

Brian Eno, il nuovo album. Ascolta e guarda il video del singolo There Were Bells

There Were Bells è il primo singolo estratto dal nuovo album di Brian Eno, Foreverandevernomore, in uscita a ottobre

Rumore Week: dal ritiro delle accuse contro Bob Dylan fino all’addetto alla sicurezza al concerto di Kendrick Lamar

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi. Dal 25 al 31 luglio 2022

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

 

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti.

Con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare dati precisi di geolocalizzazione e identificazione tramite la scansione del dispositivo. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori il trattamento per le finalità sopra descritte. In alternativa puoi accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire o di negare il consenso. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi