• 101
    Shares

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 22 al 28 febbraio 2021

1. I MOGWAI PRIMI IN CLASSIFICA

Ha una valenza quasi simbolica il primo posto in classifica raggiunto in Inghilterra dal nuovo album dei Mogwai, come un atto di resistenza del (post) rock, una “vittoria” che arriva oltretutto in concomitanza con i 25 anni del singolo d’esordio della band scozzese. “Siamo incredibilmente felici”, dicono, “di essere al numero 1 in UK. Vogliamo ringraziare tutti alla Rock Action Records – tutti e due – e soprattutto ringraziare tutti quelli che hanno comprato, scaricato e ascoltato l’album, e ci hanno supportato questa settimana e negli ultimi 25 anni. È una cosa da cui siamo meravigliati. Siamo colti di sorpresa dal supporto, dalla gentilezza e dalla generosità di tutti. Sono passati 25 anni dall’uscita del nostro primo singolo Tuner/Lower, la prima pubblicazione della nostra etichetta Rock Action Records. Non abbiamo formato la band o l’etichetta per andare in classifica. Nessuno di noi ha mai considerato la possibilità d essere primi in classifica. Abbiamo fondato l’etichetta con un prestito di 400 sterline da quello che oggi èmio cognato. I genitori di Martin ci hanno generosamente aiutato pagando lo studio per registrare le canzoni. Eravamo solo ragazzini che volevano fare un fantastico rumore ed essere passati da John Peel. Incredibilmente John ha suonato il disco, e una cosa ha portato a un’altra per farci arrivare al punto in cui siamo adesso. È stato un viaggio incredibile fare musica insieme nell’ultimo quarto di secolo, che ci ha portato dove non avremmo mai nemmeno sognato e a suonare la nostra musica a più persone di quanto avremmo mai immaginato”.

2. I NUMERI DEI DAFT PUNK DOPO LO SCIOGLIMENTO

Dopo l’annuncio dello scioglimento, com’era prevedibile, i Daft Punk hanno visto incrementare i numeri di vendite e streaming dei loro lavori. Quello che forse era meno prevedibile era l’entità di questo incremento: Alpha Data ha rilevato un aumento degli streaming di quasi il 500%, mentre le vendite dei brani sono aumentate del 1.335% e quelle degli album digitali addirittura del 2.650%.

3. AXL ROSE E SCOOBY-DOO

Axl Rose in versione animata è protagonista di un nuovo episodio del cartoon Scooby-Doo. La puntata vede Fred, Scooby, Velma, Daphne e Shaggy intraprendere un viaggio lungo la Route 66, dove un gruppo di cattivi ruba la Mystery Machine. Fermatosi in una tavola calda per chiedere aiuto, il gruppo incontra Axl che si rilassa fuori dal ristorante sulla sua moto. Il frontman dei G’n’R, che si scopre essere già amico di Shaggy e Scooby, li aiuterà a risolvere il mistero dell’episodio.

4. IAN BROWN NO-VAX

Ian Brown non cambia idea: il frontman degli Stone Roses aveva già fatto parlare di sé mesi fa per le sue posizioni negazioniste sul Covid, ora che sono partite le campagne vaccinali rilancia e twitta: “Non canterò MAI per un pubblico che dev’essere vaccinato come condizione per partecipare. MAI E POI MAI!”. Naturalmente non sono mancate le risposte polemiche, ad esempio: “Non andrei MAI a un concerto di un gruppo che non vuole che il suo pubblico sia il più possibile al sicuro. MAI E POI MAI”.

5. STEVIE WONDER VA A VIVERE IN GHANA

“Voglio veder sorridere di nuovo questa nazione. E voglio vederlo prima di trasferirmi in Ghana, perché lo farò”: così ha detto Stevie Wonder, ospite dello show di Oprah Winfrey, e dopo aver risposto affermativamente quando quest’ultima gli ha chiesto se volesse trasferirsi in via deinitiva, ha aggiunto: “non voglio vedere i figli dei figli dei miei figli dover dire ‘Oh per favore apprezzami. Ti prego rispettami, ti prego sappi che sono importante, ti prego dammi valore’. Che senso ha?”.

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.


  • 101
    Shares