Ben Watt racconta su Facebook aneddoti e retroscena dei suoi album

Date:

Sulla pagina facebook di Ben Watt si possono leggere curiosità e trovare foto, anche inedite, di Watt e Tracey Thorn

C’è chi usa i social per fare polemica, chi per fare semplice promozione, e chi (pochi) prova a raccontare qualcosa di diverso. Da qualche mese, ad esempio, è diventato un bel passatempo curiosare nella pagina facebook di Ben Watt, piena di aneddoti, curiosità e retroscena dietro ai dischi e ai tour degli Everything But The Girl. “Abbiamo lavorato per la prima volta con il fotografo di arte e moda Juergen Teller nel 1996”, racconta nell’ultimo post, una foto di Tracey Thorn proprio del 1996, “circa ai tempi di Walking Wounded. Doveva fotografarci per il magazine americano “Interview”. Il suo studio era al primo piano di un edificio fuori Labroke Grove a west London. Tazze di caffè, cactus, pavimento nudo, mobili vecchi. I muri erano coperti di grandi stampe dei suoi lavori. Lavorava con una semplice Olympus Trip automatica in ogni mano, scattanto in continuazione per cogliere i momenti di distrazione oltre alle pose. In seguito ci ha fatto altre foto promozionali ai Click Studios di Kings Cross dove è stata scattata questa foto di Tracey. Adoro il suo libro, Go-Sees, una raccolta di foto sincere e spontanee di modelle ai provini, appena arrivate da lui con i loro vestiti quotidiani”. In altri post, Watt racconta viaggi, come quello a Lanzarote dopo le registrazioni di Amplified Heart e quello a Cape Cod un anno prima: “ho scritto di questo viaggio nel mio libro Patient”, racconta, “un viaggio che io e TRacey abbiamo fatto dopo la mia malattia. Mi sembrava simbolico. A chilometri da casa. Una macchina a noleggio. Una strada aperta. Una nuova vita davanti a noi”. Fateci un giro.

Ben Watt

Ben Watt

Ben Watt

Ben Watt

Ben Watt

Sulla pagina facebook di Ben Watt si possono leggere curiosità e trovare foto, anche inedite, di Watt e Tracey Thorn

C’è chi usa i social per fare polemica, chi per fare semplice promozione, e chi (pochi) prova a raccontare qualcosa di diverso. Da qualche mese, ad esempio, è diventato un bel passatempo curiosare nella pagina facebook di Ben Watt, piena di aneddoti, curiosità e retroscena dietro ai dischi e ai tour degli Everything But The Girl. “Abbiamo lavorato per la prima volta con il fotografo di arte e moda Juergen Teller nel 1996”, racconta nell’ultimo post, una foto di Tracey Thorn proprio del 1996, “circa ai tempi di Walking Wounded. Doveva fotografarci per il magazine americano “Interview”. Il suo studio era al primo piano di un edificio fuori Labroke Grove a west London. Tazze di caffè, cactus, pavimento nudo, mobili vecchi. I muri erano coperti di grandi stampe dei suoi lavori. Lavorava con una semplice Olympus Trip automatica in ogni mano, scattanto in continuazione per cogliere i momenti di distrazione oltre alle pose. In seguito ci ha fatto altre foto promozionali ai Click Studios di Kings Cross dove è stata scattata questa foto di Tracey. Adoro il suo libro, Go-Sees, una raccolta di foto sincere e spontanee di modelle ai provini, appena arrivate da lui con i loro vestiti quotidiani”. In altri post, Watt racconta viaggi, come quello a Lanzarote dopo le registrazioni di Amplified Heart e quello a Cape Cod un anno prima: “ho scritto di questo viaggio nel mio libro Patient”, racconta, “un viaggio che io e TRacey abbiamo fatto dopo la mia malattia. Mi sembrava simbolico. A chilometri da casa. Una macchina a noleggio. Una strada aperta. Una nuova vita davanti a noi”. Fateci un giro.

Ben Watt

Ben Watt

Ben Watt

Ben Watt

Ben Watt

Sulla pagina facebook di Ben Watt si possono leggere curiosità e trovare foto, anche inedite, di Watt e Tracey Thorn

C’è chi usa i social per fare polemica, chi per fare semplice promozione, e chi (pochi) prova a raccontare qualcosa di diverso. Da qualche mese, ad esempio, è diventato un bel passatempo curiosare nella pagina facebook di Ben Watt, piena di aneddoti, curiosità e retroscena dietro ai dischi e ai tour degli Everything But The Girl. “Abbiamo lavorato per la prima volta con il fotografo di arte e moda Juergen Teller nel 1996”, racconta nell’ultimo post, una foto di Tracey Thorn proprio del 1996, “circa ai tempi di Walking Wounded. Doveva fotografarci per il magazine americano “Interview”. Il suo studio era al primo piano di un edificio fuori Labroke Grove a west London. Tazze di caffè, cactus, pavimento nudo, mobili vecchi. I muri erano coperti di grandi stampe dei suoi lavori. Lavorava con una semplice Olympus Trip automatica in ogni mano, scattanto in continuazione per cogliere i momenti di distrazione oltre alle pose. In seguito ci ha fatto altre foto promozionali ai Click Studios di Kings Cross dove è stata scattata questa foto di Tracey. Adoro il suo libro, Go-Sees, una raccolta di foto sincere e spontanee di modelle ai provini, appena arrivate da lui con i loro vestiti quotidiani”. In altri post, Watt racconta viaggi, come quello a Lanzarote dopo le registrazioni di Amplified Heart e quello a Cape Cod un anno prima: “ho scritto di questo viaggio nel mio libro Patient”, racconta, “un viaggio che io e TRacey abbiamo fatto dopo la mia malattia. Mi sembrava simbolico. A chilometri da casa. Una macchina a noleggio. Una strada aperta. Una nuova vita davanti a noi”. Fateci un giro.

Ben Watt

Ben Watt

Ben Watt

Ben Watt

Ben Watt

Redazione Rumore
Redazione Rumorehttps://rumoremag.com
Rumore è da oltre 25 anni il mensile di riferimento per la cultura alternativa italiana. Musica (rock, alternative, metal, indie, elettronica, avanguardia, hip hop), soprattutto, ma anche libri, cinema, fumetti, tecnologia e arte. Per chi non si accontenta del “rumore” di sottofondo della quotidianità offerto dagli altri magazine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Piu' letti

More like this
Related

RUMORE 100: i 100 dischi essenziali dei cantautori italiani

Rumore 100 è il nuovo progetto editoriale di Rumore e il secondo numero in edicola è dedicato ai 100 dischi essenziali del cantautorato italiano. Al suo interno 200 schede, 100 canzoni e altri 100 titoli indimenticabili

Brian Eno, il nuovo album. Ascolta e guarda il video del singolo There Were Bells

There Were Bells è il primo singolo estratto dal nuovo album di Brian Eno, Foreverandevernomore, in uscita a ottobre

Rumore Week: dal ritiro delle accuse contro Bob Dylan fino all’addetto alla sicurezza al concerto di Kendrick Lamar

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi. Dal 25 al 31 luglio 2022

La storia dell’Under Fest di Ravenna e il programma completo dell’edizione 2022

L'ottava edizione dell'Under Fest si svolgerà dal 29 luglio al 10 agosto a Ravenna

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

 

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti.

Con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare dati precisi di geolocalizzazione e identificazione tramite la scansione del dispositivo. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori il trattamento per le finalità sopra descritte. In alternativa puoi accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire o di negare il consenso. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi