Dieci video, una settimana, la nostra selezione.
Dal 3 al 9 agosto 2020

1. Tame ImpalaIs It True

Sesto singolo, dopo Borderline, It Might Be Time, Posthumous Forgiveness, Lost in Yesterday e Breathe Deeply, dall’album dei Tame Impala pubblicato lo scorso febbraio, Is It True esce accompagnato da un video appropriatamente psichedelico.

2. The Rolling StonesScarlet

Scarlet, il brano inedito dei Rolling Stones con Jimmy Page e Ric Grech incluso nella ristampa dell’album del 1973 Goats Head Soup, ha ora anche un video, interpretato dal protagonista di Normal People Paul Mescal, che racconta della sua prima esperienza in un video che è stata una cosa “da andare fuori di testa. Vai dritto dentro, inizia con un video dei Rolling Stones e buona fortuna!”

3. beabadoobeeSorry

“Sorry è un modo per scusarmi, confessando gli errori commessi in un’amicizia e guardando qualcuno che amo disintegrarsi e sparire in quanto persona. È l’idea di scartare qualcosa perché mi sembrava fosse troppo vicino a me e un promemoria personale a non dare mai per scontato cosa avesse potuto avere quella persona.”

4. Perfume GeniusWithout You

Quello diretto da Samantha Mitchell è il secondo dei tre video di Whitout You realizzati dai fan vincitori del concorso lanciato da Perfume Genius in concomitanza con l’uscita del nuovo album. In palio 1000 dollari per la realizzazione del video e altri 1000 per una causa a loro scelta, in questo caso il Sex Workers Outreach Project.

5. Washed OutParalyzed

Dice la regista Caroline Koning: “Il contatto umano, e qualcosa di semplice come un tocco, ha un nuovo significato nel contesto odierno. Questi tempi speciali rendono l’esperienza visiva dello stare insieme fisicamente diversa, e volevo attingere a quel sentimento in modo puro. La coppia che seguiamo nel film coglie questa semplicità in modo magnifico, e quello che vediamo sullo schermo è accaduto tutto in modo molto organico. Incapsulare un desiderio forse generale di vicinanza attraverso una narrazione senza pretese dà a questo video una onestà naturale che penso visualizzi il brano in modo forte”.

6. Tim HeideckerFear of Death

“Non sapevo che questo disco sarebbe stato così incentrato sulla morte quando lo stavo scrivendo. Mi ci è voluto un minuto per fare un passo indietro e guardare di cosa stavo parlando per rendermi conto che, sì, ora sono un uomo di mezza età e il mio subconscio mi sta urlando: ‘Stai invecchiando, amico! Non vivrai per sempre! Metti giù quel cheeseburger!'”. Fra gli ospiti dell’album ci sono Weyes Blood’s Natalie Mering, Drew Erickson, i Lemon Twigs, Jonathan Rado dei Foxygen e Natalie Mering/Weyes Blood, guest del singolo Fear Of Death.​

7. Flatbush ZOMBiESAfterlife

A un paio di mesi dall’EP Now, More Than Ever, i Flatbush Zombies tornano un singolo prodotto nientemeno che da James Blake, promosso con un cartellone a Denver, “Perché Denver? Il cartellone dice: Juice si è sballato e ha affittato questo cartellone casuale nel mezzo di Denver. È la strategia di marketing per la nostra nuova canzone Afterlife. (Prodotta da James Blake)”. Il video è diretto da Arnaud Bresson.

8. Cardi BWAP feat. Megan Thee Stallion

Cardi B diceva che il seguito dell’album di debutto del 2018, Invasion Of Privacy, sarebbe arrivato dopo meno di un anno. Non è s, mtato così, ma intanto ecco il singolo WAP, con Megan Thee Stallion e, nel video (con la versione censurata del brano), cameo di Normani, Rosalía e Kylie Jenner.

9. Juice WRLD & The WeekndSmile

“Io e The Weeknd faremmo un disco di diamanti”, twittava Juice WRLD a settembre 2019, due mesi prima della sua prematura scomparsa. Smile è frutto di quella collaborazione e arriva a poche settimane dall’album postumo di Juice Legends Never Die.

10. WidowspeakEven True Love

“Prima di scrivere Even True Love, me ne sono rimasto fermo con un certo timore esistenziale, nell’ultimo anno o giù di lì; onestamente, un po’ sopraffatto dal pensiero che la vita è assurda e finita. La canzone in sé è allegra, accattivante. Stavo pensando a quelle canzoni tipo yolo che esaltano la giovinezza e quell’umore grandioso, ma mi sentivo anche come se ci fosse molto di più. Forse perché vivono una volta sola, gli esseri umani tendono a voler possedere cose: oggetti, successo, soldi, esperienze, persone. Vero amore. Accumulare il massimo e il meglio di tutto finché puoi. Ma questa non è mai realmente attecchito con me; Penso che questo riguardi più l’essere presenti con l’ignoto, lasciare più che le cose vadano, cercando di non tenerti troppo stretto”.

Qua puoi guardare gli altri video usciti in questa settimana.