• 7
    Shares

“Sono molto aperta quando scrivo ma spesso trovo difficile essere altrettanto fiduciosa nell’essere vulnerabile sui miei social”: inizia così il post su Instagram con cui, nel mese del Pride, Låpsley ha trovato il coraggio di fare coming out: “La mia sessualità è una cosa con cui ho lottato per la comprensione e l’accettazione da quando ero adolescente e, a causa di un misto di traumi adolescenziali, cultura locale ed episodi di bullismo, associavo qualunque cosa che avesse a che fare con i miei comportamenti sessuali e con la mia identità a qualcosa di vergognoso. Questo sebbene i miei amici più stretti e alcuni familiari ne fossero consapevoli. Ora vengo fuori con il mondo, con orgoglio, come una donna bisessuale”.


  • 7
    Shares