• 223
    Shares

Il Tempio degli Uomini Granchio è l’album di debutto di Mondoriviera, il nuovo progetto di Lorenzo Camera (Manuel Pistacchio, Ponzio Pilates), in uscita il 5 giugno per Brutture Moderne. “Il Tempio degli Uomini Granchio”, spiega Lorenzo, “nasce dalla voglia di provare a fare un disco interamente da solo, dando libero campo alle scelte estetiche più insolite e imprimendo nero su bianco i miei cambiamenti personali”. Definito una colonna sonora di post-elettronica lo-fi per un film (sinora) mai realizzato, il disco è stato creato in prevalenza con un vecchissimo PC, provvisto di software e plugin del tutto gratuiti, e con una chitarra effettata. “Mi sono ispirato alla musica in perenne e coinvolgente metamorfosi di Spencer Clark e James Ferraro, che hanno avuto un’influenza mostruosa su di me e hanno contribuito a rinfrescare il mio immaginario. Sono cresciuto con una buona dose di film splatter e adesso mi ci sono riavvicinato. Film come Creepshow di George Romero e l’emblematico Splatters di Peter Jackson hanno tirato fuori quella vena sanguinolenta che caratterizza il disco e si pone in totale contrapposizione alla melensaggine propinataci oggigiorno un po’ ovunque”.

Date queste premesse, non stupisce la cura riservata da Mondoriviera alla parte visiva, che è complementare alla musica. Durante la scrittura, si è infatti divertito a sperimentare con modellazione e animazione tridimensionale, renderizzando e montando visual tra computer grafica 3D, estetica amatoriale e trip mentale. Nel video di Multimedi Evil, il primo singolo estratto, che qui sotto potete vedere in anteprima, viene rappresentata la “training area” in preparazione alla reincarnazione virtuale del protagonista del concept:


  • 223
    Shares