• 49
    Shares

Kevin Parker sa quanto ci mancano i concerti, così ha voluto farci un piccolo regalo: “Ho fatto una cosa per tutti voi isolati là fuori”, scrive, “l’ho chiamata The Slow Rush In An Imaginary Place. Cuffie raccomandate per un effetto pienamente immersivo”. Niente paura, non è entrato anche lui nel tunnel dell’8D: si tratta di un nuovo mix dell’ultimo album dei Tame Impala, a cui sono stati aggiunto il riverbero e il rumorio tipici dei concerti in un locale (di quelli con l’acustica non eccelsa). L’effetto è divertente, e almeno non fa venire il mal di mare come l’8D.

E se non vi basta, nel numero di febbraio con i copertina i Tame Impala trovate l’intervista. L’arretrato lo trovate qui.


  • 49
    Shares