• 196
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    196
    Shares

Non è un nuovo brano quello condiviso da Giovanni Lindo Ferretti, ma un video in cui l’ex C.C.C.P./C.S.I./P.G.R. riflette sulla situazione attuale sulla base di La Lune du Prajou, dall’album Ko de mondo dei C.S.I. (1994). “Non il tempo perduto, il tempo ritrovato, un tempo sconosciuto, stagnante nel regno dell’accelerazione, irrompe in streaming senza consolazione. Connessi tracciabili asettici, comunichiamo solitudini moleste e sovraesposte”, declama l’artista dal suo “eremo” sull’appennino tosco-emiliano, un messaggio che non sembra voler consolare o rassicurare, che si conclude così: “Avere timore, quaresima di parole, ritorno al reale, ora et labora A.D MMXX, senza lavoro, senza liturgia, la stagione picchia duro. Prudenza. Fortezza, in buona compagnia“. Il video è stato realizzato da Martina Chinca, e potete vederlo qui sotto:


  • 196
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    196
    Shares