(The Wire, le annate divise per decennio e gli ultimi numeri)

In questi periodi di quarantena queste sono manna dal cielo per ingannare il tempo. Visto l’obbligo, ormai sempre più diffuso nei vari stati (dall’Italia, all’Inghilterra fino agli Usa) di isolamento e quarantene più o meno volontarie, la storica rivista The Wire propone per una settimana la consultazione gratuita di tutti i loro 430 numeri cartacei pubblicati, dal 1982 a oggi.

Il magazine inglese è stato fondato appunto nel 1982 dal produttore jazz Anthony Wood e dal giornalista Chrissie Murray. Il raggio d’azione dei generi trattati andava dal jazz, anche quello più sperimentale, fino all’avanguardia e alla musica d’improvvisazione. Negli anni a seguire, il magazine si è aperto al post rock, all’hip hop, alle sperimentazioni più estreme e all’elettronica più laterale.
In numeri della rivista The Wire: Adventures In Modern Music li potete leggere cliccando qui.

1. The Wire – annata 1982-1989

2. The Wire – annata 1990-1999

3. The Wire – annata 2000-2009

4. The Wire – annata 2010-2019

Ovviamente, come specificato, tutti i numeri si possono consultare solo per una settimana, a partire da sabato 21 marzo 2020. Dalla fine della promozione, sarà disponibile un abbonamento della durata di tre mesi a pochi dollari. Come potete immaginare, anche per i giornali e le riviste è un momento delicato, quindi vi esortiamo a sostenerle, in versione digitale e cartacea.