Lamiera è il nuovo singolo degli Atlante, power trio torinese in attività dal 2016. Il brano, prodotto da Fabrizio Panebarco, nasce dopo l’uscita del primo album – Un’entropia di immagini e pensieri, pubblicato a gennaio 2019 -, in un momento in cui la band si ritrova in studio per sperimentare e cercare nuovi suoni: quello che ne viene fuori è un brano di matrice rock che riflette gli ascolti comuni del gruppo (da Bon Iver ai Verdena) e la voglia di muoversi con curiosità nell’elettronica, inserendo diversi synth e vocoder ma cercando al contempo di mantenere la naturalezza del suono della batteria, del pianoforte e della marimba.

Il video, che vi facciamo vedere in anteprima, è stato girato a settembre su Monte Carmo, nell’entroterra ligure, ed è diretto da Luca Scomparin, autore di una “non storia che, attraverso riprese lente e scenografiche, vuole stimolare la visione e l’attenzione alla musica, senza porre al centro alcuna trama. Il protagonista del video infatti è solo uno strumento necessario a mettere in risalto i due veri protagonisti, la Montagna e il Mare, due opposti che però spesso si ritrovano a coesistere in una zona geografica molto ristretta e, quando questo accade, finiscono per dar vita a panorami mozzafiato. L’idea del video nasce proprio dal voler rappresentare la contrapposizione di sentimenti conflittuali che spesso convivono dentro di noi. Il brano riflette sulla sensazione di lontananza fisica e mentale da qualcuno importante nella propria vita, quell’emozione di attrazione e repulsione che capita di provare spesso in situazioni di dipendenza emotiva”.