Sette anni dopo l’ultimo Piramida, progetto imponente che comprese un film, un album live e una serie di spettacoli, e l’ultimo concerto a Sønderborg, tornano gli Efterklang con l’album Altid Sammen, in uscita il 20 settembre su 4AD. “Avevamo bisogno di una pausa dall’album e dal tour e avevamo bisogno di una pausa dagli Efterklang,” racconta Casper Clausen. “Dopo lo spettacolo di Sønderborg, le cose erano veramente emozionanti – ma anche un po’ spaventose. Potevamo pensare liberamente, muovendoci verso nuove direzioni e focalizzandoci sulle cose che ci piacevano. I brani presenti in Altid Sammen parlano di fiducia e unione, non in modo religioso, nessuno di noi è credente in una specifica religione. Le parole sono alla ricerca di un significato nelle relazioni intime, nella natura, nella morte e nell’eternità. I legami che creiamo; per riunirsi, tenersi per mano, cantare o condividere un momento insieme. Siamo tutti connessi, attraverso gli stati, l’età, il sesso e il genere. Ci uniamo con tutti le nostre esperienze, e ci separiamo in tutte le direzioni, sempre insieme”.

Il primo singolo è Vi er uendelig (“Siamo infinito”), accompagnato da un video diretto da Andreas Koefoed (già dietro al film della band The Ghost Of Piramida) che vede la partecipazione della modella e fotografa danese Helena Christensen ed è un omaggio all’iconica performance tv di Johnny Hallyday del 1964.