• 496
    Shares

The Red Hand Files, il sito in cui Nick Cave risponde alle domande dei fan, continua a regalare grandi soddisfazioni, come rispondere con una lettera ad un fan di 10 anni o la lista dei poeti preferiti. Ora è la volta, addirittura, di un testo inedito che Cave ha deciso di donare a David, cantautore in crisi. “Caro David”, scrive, “ecco un testo per te. C’è dell’oscurità, e forse è un po’ troppo vicino al vecchio Frederick Seidel (ho appena letto la sua brillante raccolta di poesie Peaches Goes It Alone), e forse c’è un inedito e pretestuoso utilizzo dell’immaginario dell’olocausto (mi scuso per questo), e non c’è una struttura”. Più avanti, consiglia a David di buttare via il suo testo e poi “siediti, preparati e scrivi la tua dannata canzone. Il mio consiglio è di cambiare il tuo rapporto con la scrittura. Non sei il “Grande Creatore” delle tue canzoni, sei solo il loro servo, e le canzoni arriveranno quando sarai pronto a riceverle”.

Ecco il testo di Incinerator Man:

The moon holds itself in the dark with its glow
The monster moves through the garden
And waits beneath the window
I take the monster for a walk and plough on into town
My monster has a chimney sticking out of its back
I try to find a single story I can bring home
That won’t give you a flat-out heart attack
To be honest I’m not allowed back in the house
It’s Bethlehem there with its cribs and moping beasts
I’m either underneath the school desk braced
Or commuting between Auschwitz and outer space
I’m thinking of drinking something truly horrible
I’m a slow moving monster with a giant chimney
Sticking out of my back. Look out!
I’m coming now just like I came before!
I’m all over the place. I’m the same but more.
There never ever was any turning back
I’m coming now! I’m a full on heart attack.


  • 496
    Shares