“Siamo pronti a tornare e sarà una vera apocalisse!” Gli Ottone Pesante tornano alla carica con Apocalips, il nuovo album in uscita il 2 novembre per B.R.ASS. “L’Ottone Pesante è cambiato”, racconta la band:

i circa 300 concerti in giro per l’Europa ci hanno fatto molto bene! Il fatto di suonare più all’estero che in Italia ci fa vedere il tutto da una prospettiva diversa, più ampia. Gli stimoli che riceviamo vengono da tutto il mondo come i feedback e il rispetto verso quello che facciamo. Il progetto si è evoluto, incattivito, ampliato. L’attitudine è rimasta la stessa. Siamo molto soddisfatti di come suona Apocalips ed onorati della partecipazione di Travis Ryan (amico nonché fan di OP).

Titolo non casuale dunque, perché si parla di distruzione di timpani altrui ma anche dell’autodistruzione delle labbra praticata da Francesco Bucci (trombone) e Paolo Raineri (tromba), maltrattate e sollecitate come non mai al fine di riscoprire il potenziale distruttivo degli ottoni, dimenticato dagli uomini che hanno cercato di relegare questi strumenti a generi musicali molto più “miti e frivoli”. In queste nove tracce, dicono, si rafforzano i legami col metal e si moltiplicano, allo stesso tempo, i riferimenti ad altri mondi musicali quali la musica contemporanea, sperimentale, il doom, mentre i legami col metal estremo emergono soprattutto dalla collaborazione con Travis Ryan, cantante dei Cattle Decapitation, gruppo Death Metal californiano.

Questa è la tracklist:
01. Shining Bronze Purified In The Crucible
02. Lamb With Seven Horns And Seven Eyes
03. Bleeding Moon
04. Angels Of The Earth
05. The Fifth Trumpet (Ft. Travis Ryan)
06. Locusts’ Army
07. Seven Scourges
08. Twelve Layers Of Stones
09. Doom Mood

E qui sotto potete ascoltarlo in anteprima:

Queste le prime date del tour italiano che partirà a gennaio:

18/01 – Verona, Colorificio Kroen
25/01 – Parma, Arci Zerbini
28/01 – Cremona, Osteria del Fico
1/02 – Ravenna, Bronson
2/02 – Trodica (MC), Drunk in Public
8/02 – Alba, Cinema Vekkio
9/02 – Torino, Blah Blah
16/03 – Latina, Sottoscala 9