• 5
    Shares

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 12 al 18 febbraio

Strani romanticismi social: Kanye West ha festeggiato San Valentino tornando su Instagram e postando per nove ore foto di coppie celebri fra cui Sean Penn e Madonna, Barack e Michelle Obama, Gwyneth Paltrow e Brad Pitt, Tupac e Aaliyah, Kate Moss e Johnny Depp, Pamela Anderson con Kid Rock e con Tommy Lee. Per finire con una sua foto insieme alla moglie Kim Kardashian, e subito dopo cancellare di nuovo l’account.

I love you to infinity! Happy Valentine’s Day!!!

A post shared by Kim Kardashian West (@kimkardashian) on

Niente amore invece per il San Valentino di Lil Pump: il rapper è stato arrestato per aver sparato a casa sua, a suo dire in seguito a un tentativo di rapina e al momento si trova in un carcere minorile. La polizia ha trovato una pistola scarica in un cespuglio fuori dall’abitazione e le munizioni in casa. Anche la madre è indagata, per la presenza dell’arma incustodita in casa.

Anche i paciocconi mascherati da anticristo hanno crolli nervosi: mentre si esibiva a New York, Marilyn Manson ha interrotto bruscamente il concerto dopo poche canzoni. Secondo i presenti, Manson ha lanciato il microfono e si è allontanato dopo aver passato l’inizio dello show in un non precisato stato alterato, chiedendo ripetutamente al pubblico di dire che lo amavano. Forse anche lui aveva passato un brutto San Valentino.

Solange è stata nominata Artista dell’anno dalla Harvard Foundation. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno da studenti e docenti della fondazione per le relazioni interculturali dell’università di Harvard, e in passato era andato a Viola Davis, Queen Latifah, Jackie Chan, Shakira e John Legend. Nel 2017 Solange è stata fra le donne dell’anno di Glamour e ha ricevuto il Billboard Impact Award.

Ad ascoltarne le canzoni non si direbbe molto, ma i Pearl Jam sono una delle maggiori ispirazioni musicali dichiarate da St. Vincent, che ha postato un video in cui si riscalda nel backstage di un concerto suonando Tremor Christ. Chissà se la ascolteremo anche dal vivo prima o poi.

“Tremor Christ” warm up in Asheville.

A post shared by St. Vincent (@st_vincent) on

Nel frattempo i due Pearl Jam Eddie Vedder e Mike McCready erano impegnati con un altro “cristo”, ovvero il Personal Jesus dei Depeche Mode, sulle cui note si sono esibiti insieme a Brandi Carlile, Will Ferrell, Chad Smith e Stefan Lessard, durante il concerto di beneficenza One Classy Night, a favore dell’associazione Cancer for College. Bravi, anche se Eddie Vedder avrebbe potuto fare qualcosa di più che suonare un tamburello.

Trent Reznor il 14 febbraio ha pensato alle anime solitarie, e ha condiviso la playlist Better Alone, “programmata per essere ascoltata in solitudine, preferibilmente al buio”. Buon divertimento.

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.


  • 5
    Shares