Nel 2014 fu @itsmorrissey: un account che aveva tutta l’aria di essere ufficiale ma che il vero Morrissey dichiarò essere fasullo e che venne chiuso in pochi giorni. Adesso invece, possiamo seguire @officialmoz, ebbene sì: pare che finalmente il ritroso cantante si sia deciso a entrare nel mondo dei tweet, probabilmente in vista dell’uscita del nuovo album Low in High School, che si è già guadagnato la sua dose di (inutili) polemiche.

UPDATE: ecco il primo tweet di Moz

Mentre il secondo enigmatico tweet, pare semplicememte un elenco di stati americani in cui l’artista passerà con il suo tour

Polemiche varie che accompagnano Morrissey da ben prima dell’annuncio del disco: impossibile dimenticare i fatti romani e la guida in contromano per le vie della capitale. Noi, intanto, aspettiamo sia il suo nuovo disco che la ristampa di The Queen Is Dead degli Smiths, dopo esserci fatti un’idea del giovane Moz nel biopic England Is Mine.

Un’altra novità digitale, oltre al profilo Twitter,  è l’apertura del sito morrisseyofficial.com.

Per il momento è tutto molto work in progress e non c’è ancora nessun tweet, ma visto il personaggio è lecito aspettarsi del gran sollazzo per chi si fosse un po’ stufato di seguire solo le beghe dei Gallagher.