A febbraio vi avevamo annunciato che per promuovere il loro ultimo disco Spirit i Depeche Mode avevano deciso di affidare la gestione della propria pagina Facebook ai loro fan per un anno intero. Era stato inoltre annunciato che ai fan si sarebbe alternato ogni tanto anche qualche ospite speciale: ebbene ieri il 54esimo giorno di questa gestione è toccato nientemeno che al pro skater Tony Hawk, fan della band fin dal 1981, quando sulla stazione radio KROQ l’allora tredicenne californiano sentì per la prima volta Just Can’t Get Enough e New Life.

Per il suo post Hawk ha chiesto una mano ad un altro dei suoi idoli musicali, ovvero Trent Reznor:

Quando mi è stato chiesto di gestire la pagina dei Depeche Mode ho sperato che Trent potesse contribuire in qualsiasi maniera al mio sforzo. Senza DM e NIN sarei stato perso in un mare di confusa musica electronica / industrial durante i miei anni formativi.

Reznor ha risposto via mail descrivendo con sentimento l’importanza fondamentale del trio britannico (in particolare del disco Black Celebration) per il concepimento del capolavoro dei Nine Inch Nails Pretty Hate Machine del 1989:

Era l’estate dell’86. Avevo mollato il college e vivevo a Cleveland cercando di farmi strada nella scena musicale locale. Sapevo dove volevo arrivare nella vita ma non sapevo come arrivarci. Con un gruppo di amici guidammo fino al Blossom Music Center per assistere al Black Celebration tour. I DM erano una delle nostre band preferite e il disco Black Celebration aveva portato il mio amore per loro a nuovi livelli.

Ho pensato molto a quella notte negli anni. Era una perfetta notte estiva ed ero esattamente nel posto in cui dovevo stare. La musica, l’energia, il pubblico, quella connessione… Fu spirituale e veramente magico. Lasciai quello show gratificato, ridimensionato, galvanizzato, concentrato e sbalordito da quanto la musica possa essere potente e trasformativa… e cominciai a scrivere ciò che sarebbe poi diventato Pretty Hate Machine.

Molte volte, in particolare quando suoniamo in un anfiteatro, ripenso a quello show mentre sono sul palco e spero che qualcuno tra il pubblico stia vivendo la stessa perfetta notte d’estate che i DM mi fecero vivere parecchi anni fa.

Qui sotto trovate i due post originali pubblicati da Tony Hawk sulla pagina.

Se invece anche voi desiderate diventare per un giorno l’admin della pagina dei Depeche Mode (che conta più di 7 milioni di like), dovrete riempire un form a questo link.