La collezione personale di dischi di Jeff Buckley è stata da poco pubblicata online grazie alla collaborazione fra la madre dell’artista, Mary Guibert, e la Legacy Recordings, divisione della Sony addetta ai cataloghi. Sul sito Jeff Buckley’s Record Collection si può infatti navigare fra le centinaia di album del cantautore americano, disposti comodamente dalla A alla Z (più precisamente da #1 Record dei Big Star a Folksinger di Muddy Waters) su degli scaffali, immergendosi così tra i suoi gusti più variegati e tra gli artisti che lo hanno maggiormente influenzato. 

Da David Bowie a Bob Dylan, si passa per tutti gli artisti coverizzati da Buckley nel suo LP postumo You and I, tra i quali Led Zeppelin, Smiths e Sly and the Family Stone. Ma ci trovate anche Fugazi, Descendents, The Stone Roses, Shudder To Think, Circle Jerks, Cocteau Twins e molti altri.

Cliccando su ogni disco l’utente potrà ascoltare un sample di 30 secondi di ogni traccia oppure ascoltare gli album e le canzoni per intero nel caso sia abbonato a Spotify.