bradford cox atlas sound

Ok, ora stiamo seriamente iniziando a pensare ad aprire una categoria a sé per le sclerate da palco di Bradford Cox, frontman dei Deerhunter. Stavolta, però, non si tratta di cover di My Sharona da un’ora o di una serie di piante sul palco + improvvisazioni a caso. In breve, Cox ha accusato Billy Corgan degli Smashing Pumpkins di averlo minacciato e maltrattato per una bottiglietta d’acqua.

Le dichiarazioni di Cox sono arrivate venerdì 4 dicembre: i Deerhunter si trovavano all’Orange Peel di Asheville, North Carolina, stesso luogo in cui i Pumpkins suonarono per una settimana di fila nel giugno 2007. I Deerhunter furono una delle loro band d’apertura per l’occasione.

Cox ha raccontato che, dopo il concerto del 2007, vide una “grande piramide di acqua VOSS, una cazzo di piramide”. Prese quindi una bottiglietta d’acqua. Quindi “una guardia del corpo samoana alta 8 metri” nell’entourage di Corgan lo fermò e gli disse, “Che cazzo stai facendo? Quella è l’acqua del signor Corgan”, per poi prenderlo di forza e spingerlo contro un muro. Il giorno seguente, quando i Deerhunter arrivarono al locale, una donna disse a Cox che “il signor Corgan aveva bisogno di vederlo”. Entrò nel club e vide Corgan, seduto sul palco. Sempre stando a Cox, queste sono le parole di Corgan di allora:

Ho sentito che hai causato un sacco di problemi. Sai chi sei, sapete chi siete? Una merda. Siete una merdosa, piccola, insignificante band indie rock del cazzo. E siete stati invitati – non da me, chissà da quale cazzo di idiota nel mio management – ma siete stati invitati ad aprire per gli Smashing Pumpkins.

Quando Cox disse a Corgan di essere stato “maltrattato” da una delle sue guardie del corpo, Corgan “iniziò a sclerare”. La reazione di Cox? Strappare il suo pass per il backstage, mandare a fanculo Corgan e appiccicare il pass, che era adesivo, alla gamba di Corgan – che si mise quindi a gridare di essere stato aggredito e a minacciare Cox che gli avrebbe fatto causa. Il racconto si conclude con gli uomini di Corgan che gettano la batteria di Moses Archuleta dei Deerhunter giù da una rampa di scale e buttano i Deerhunter fuori dal locale.

Dopo che la storia è stata ripresa da vari media musicali, il manager degli Smashing Pumpkins ha rilasciato una dichiarazione minacciosa a Pitchfork, che vi riportiamo qua sotto:

Diversi testimoni oculari possono attestare che il racconto di Cox è completamente inventato, probabilmente in cerca di attenzioni – di cui ha particolarmente bisogno. Su una cosa ha ragione, che l’intera cosa è stata registrata, e che abbiamo un video dell’incontro. Dato che il racconto di Cox è diffamatorio, probabilmente faremo causa a meno che arrivi una ritrattazione.

Vi aggiorneremo su eventuali sviluppi della cosa. Qua sotto trovate dei video girati al concerto in cui Cox racconta la storia per esteso.