olafur arnalds nils frahm
Il compositore islandese Ólafur Arnalds e il pianista/produttore tedesco Nils Frahm sono amici da un bel po’ di tempo: il loro primo singolo collaborativo, Stare, risale al 2012. I due hanno pubblicato da poco un nuovo singolo, Life Story Love and Glory, registrato nel 2013 ma pubblicato solo ora (non ancora disponibile in digitale per scelta degli artisti). Oggi è arrivato un nuovo, interessante sguardo sul lavoro dei due: un documentario di 46 minuti, intitolato Trance Friendz. I due lo spiegano così sul loro sito ufficiale:
Dopo aver deciso di pubblicare le altre collaborazioni che avevamo registrato in studio, abbiamo programmato una sessione di riprese che avrebbe immortalato una nostra performance improvvisata per promuovere l’uscita del disco. Ci siamo incontrati il 28 luglio 2015 al Durton Studio di Berlino, e abbiamo invitato Alexander Schneider e la sua telecamera a documentare il tutto. Ma invece di editare la sessione dopo la prima ripresa abbiamo continuato a improvvisare tutta la notte, finendo con diversi nuovi pezzi scritti e registrati in 8 ore, senza sovraincisioni o modifiche successive.

Ci siamo resi conto che c’era qualcosa di speciale in queste canzoni. Sono arrivate velocemente e senza che ce lo aspettassimo, e alla fine della notte avevamo tutto questa musica che non suonava familiare nemmeno a noi – che chiedeva rumorosamente di essere inclusa in questa collezione, specialmente perché la nostra amicizia e collaborazione è iniziata originariamente con improvvisazioni dal vivo.

Il disco di cui Arnalds e Frahm parlano si intitola Loon e uscirà il 2 ottobre via Erased Tapes. Quella sotto è la tracklist. In fondo, dopo il documentario, potete guardarne la copertina.

Loon: 

01 Four
02 Three
03 Wide Open
04 w
05 m

olafor nils loon