yannis philippakis foals

Anche Yannis Philippakis, leader della indie/math rock band Foals, si unisce al coro di musicisti che hanno espresso opinioni negative nei confronti del servizio di streaming Spotify (tra cui Thom Yorke e David Byrne). Come riporta Pitchfork, Philippakis ha dichiarato a Channel 4:

[quote]Preferirei che il nostro disco venga rubato in vinile piuttosto che comprato o ascoltato in streaming su Spotify. Perché penso che qualsiasi cosa sia migliore di quelle, e che la musica andrebbe ascoltata su vinile. È come andare ad un ristorante in cui lo chef e i camerieri si sono fatti un culo così a lavorare per te, e tu gli lasci due spiccioli come mancia, senza nemmeno pagare il conto. Penso che, in sostanza, Spotify sia qualcosa di simile. [/quote]

Potete leggere qua il nostro live report della recente data milanese della band. Qua sotto, il video di Late Night.