Come riporta Pitchfork, il cantautore americano Sufjan Stevens ha scritto una lettera aperta indirizzata a Miley Cyrus su Tumblr, offrendole una lezione di grammatica dopo aver ascoltato la sua canzone #GetItRight. Il tutto, per criticare la sfilza di lettere alla Cyrus che stanno venendo scritte negli ultimi tempi, dalla sua performance ai VMAs 2013 in poi.

Stevens ha scritto:

Cara Miley. Non riesco a smettere di ascoltare #GetItRight (grande canzone, grande messaggio, gran bel corpo), ma forse hai bisogno di una veloce lezione di grammatica. C’è un verso che mi preoccupa in particolare: “I been laying in this bed all night long” [“È tutta notte che sono stesa su questo letto.”]  Miley, parlando tecnicamente, dovevi usare LYING, non LAYING, un verbo irregolare che dovrebbe essere usato solo quando si tratta di un oggetto, per esempio, “I been laying my tired booty on this bed all night long” [“È tutta notte che il mio culo stanco è steso su questo letto.”]

Ha poi continuato:

E poi, Miley, ti sei accorta che il tempo verbale è totalmente sbagliato? Di sicuro hai sentito parlare del Present Perfect Continuous (I HAVE BEEN LYING in this bed all night long [spero a dormire un sonno rigenerante?]). È un tempo verbale strambo, equivocabile, quasi purgatoriale, non del tutto presente e non del tutto passato, non del tutto qua e non del tutto là. Da qualche parte là in mezzo. È un po’ uno schifo. Ma ho un certo presentimento che il tuo “present perfect continuous” sia molto più eccitante del mio.

Potete leggere la lettera per interno (in inglese) cliccando qua. Sotto, una performance dal vivo di Too Much di Sufjan Stevens al Jimmy Fallon Show.