Scritto in collaborazione con il giornalista Sean O’Hagan, il memoir di Nick Cave racconterà gli anni successivi alla morte del figlio Arthur

Faith, Hope And Carnage è il titolo del memoir di Nick Cave che sarà pubblicato il prossimo anno, e che racconterà “la vita interiore di Cave negli ultimi sei anni”, vale a dire dalla scomparsa del figlio Arthur, avvenuta nel 2015. Il libro è basato sulle 40 ore di intervista con l’amico giornalista Sean O’Hagan, che dice che il libro comprende “conversazioni intime e spesso sorprendenti in cui Nick Cave parla onestamente della sua vita, della sua musica e della drammatica trasformazione di entrambi provocata da una tragedia personale. Organizzato attorno a una serie di temi, tra cui scrittura di canzoni, dolore, creatività, collaborazione, catastrofe, sfida e mortalità, fornisce una visione profonda della mente singolare di uno degli artisti più originali e stimolanti del nostro tempo, oltre a esplorare la complessa dinamica tra fede e dubbio che sta alla base della sua opera”.


“Questa è stata la prima intervista che ho fatto dopo molti anni”, aggiunge Cave, “Dura quasi 40 ore. è stato uno strano piacere e un punto fermo parlare con Sean O’Hagan durante questi tempi di incertezza”.