È morto Charlie Watts, il batterista dei Rolling Stones

Date:

(Charlie Watts con i suoi ABC&D of Boogie Woogie durante il concerto al Steinegg Live Festival 2010 a Collepietra – Bolzano
DonClemente12F67)

Aveva 80 anni Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones. Qualche settimana fa era uscita la notizia che non avrebbe preso parte alle prossime date del tour per recuperare da un’operazione chirurgica

È morto Charlie Watts, storico batterista dei Rolling Stones, all’età di 80 anni. Nelle scorse settimane era stata annunciata la sua mancanza nelle prossime date del tour a causa di una operazione subita. La morte è stata comunicata dal suo addetto stampa londinese, Bernard Doherty, all’agenzia di stampa della PA ha dichiarato: “È con immensa tristezza che annunciamo la morte del nostro amato Charlie Watts. È morto pacificamente in un ospedale di Londra oggi, circondato dalla sua famiglia. Charlie era un caro marito, padre e nonno e anche, come membro dei Rolling Stones, uno dei più grandi batteristi della sua generazione”.

Questo era quello che diceva la band a inizio agosto, in un comunicato, aveva dichiarato in merito al tour a cui non avrebbe partecipato: “Charlie ha subito un intervento che ha avuto pieno successo”, spiegavano, “ma i medici questa settimana hanno concluso che ora ha bisogno di riposo e recupero adeguati. Con le prove che inizieranno tra un paio di settimane è molto deludente a dir poco, ma è anche giusto dire che nessuno se l’aspettava”.

Il batterista aveva scherzato aggiungendo che:

Per una volta, ho sbagliato tempo… Sto lavorando duramente per tornare in piena forma, ma oggi ho accettato, su consiglio degli esperti, di prendermi un po’ di tempo. Dopo tutte le sofferenze dei fan causate dal COVID, non voglio davvero che i molti fan degli RS che hanno in mano i biglietti per questo tour restino delusi con un altro rinvio o cancellazione. Perciò chiesto al mio grande amico Steve Jordan di sostituirmi

Charlie Watts è entrato nei Rolling Stones un anno dopo la loro fondazione, al posto di Tony Chapman che era già il secondo a sedersi dietro le pelli del gruppo rock/blues inglese. Watts ne ha fatto parte dal 1963 fino al 2021. Resterà per sempre uno dei batteristi più importanti della storia dl rock.

Redazione Rumore
Redazione Rumorehttps://rumoremag.com
Rumore è da oltre 25 anni il mensile di riferimento per la cultura alternativa italiana. Musica (rock, alternative, metal, indie, elettronica, avanguardia, hip hop), soprattutto, ma anche libri, cinema, fumetti, tecnologia e arte. Per chi non si accontenta del “rumore” di sottofondo della quotidianità offerto dagli altri magazine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Piu' letti

More like this
Related

RUMORE 100: i 100 dischi essenziali dei cantautori italiani

Rumore 100 è il nuovo progetto editoriale di Rumore e il secondo numero in edicola è dedicato ai 100 dischi essenziali del cantautorato italiano. Al suo interno 200 schede, 100 canzoni e altri 100 titoli indimenticabili

Le foto dei Karate al Circolo Magnolia di Milano – 01/08/2022

Starfooker ha documentato per noi la data milanese del tour della reunion dei Karate

Brian Eno, il nuovo album. Ascolta e guarda il video del singolo There Were Bells

There Were Bells è il primo singolo estratto dal nuovo album di Brian Eno, Foreverandevernomore, in uscita a ottobre

Rumore Week: dal ritiro delle accuse contro Bob Dylan fino all’addetto alla sicurezza al concerto di Kendrick Lamar

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi. Dal 25 al 31 luglio 2022

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

 

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti.

Con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare dati precisi di geolocalizzazione e identificazione tramite la scansione del dispositivo. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori il trattamento per le finalità sopra descritte. In alternativa puoi accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire o di negare il consenso. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi