•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ipnotico e denso di rituali: Guruji è il video dal nuovo EP dell’artista israeliano Kutiman

Il nuovo EP di Kutiman, Guruji, (via Siyal Music) nasce dalla combinazione di synth cold wave e ipnotiche tabla indiane – uno strumento a percussione originario del subcontinente indiano (India, Pakistan e Bangladesh) costituito da una coppia di piccoli tamburi, uno solitamente di legno e l’altro di metallo o argilla. Da alcuni anni Kutiman coltivava il sogno di imparare a suonare le tabla, amore sbocciato quando si innamorò delle percussioni indiane ascoltando disco di musica tradizionale. Nel 2017 durante una lunga permanenza a Calcutta ha fatto pratica suonando 12 ore al giorno sotto l’occhio attento del Pandit (maestro) Tanmoy Bose, noto percussionista indiano che ha girato il mondo suonando con Ravi e Anoushka Shankar. Anche questo, come gli ultimi lavori, è stato registrato da Kutiman nel suo studio casalingo, nel deserto del Negev.

I brani Guruji e Majan rappresentano un nuovo picco creativo per il prolifico artista, producer e multistrumentista israeliano, un nuovo tassello del suo giro del mondo dopo aver tratto ispirazione per le sue produzioni negli ultimi 12 mesi dalla musica del centro africa, della Turchia e dall’ambient elettronica di stampo europeo.

Qua sotto potete guardare il video in anteprima:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •