• 16
    Shares

Lout è il singolo estratto dall’omonimo nuovo EP degli Horrors, in uscita a marzo

Lout è il nuovo EP degli Horrors, in uscita il 12 marzo su Wolf Tone/Virgin Music Label & Artist Services, che dopo aver arruolato il Paul Epworth nell’album del 2017 V, vede la band tornare all’autoproduzione, anche se in circostanze insolite dovute alla pandemia. Come spiega il tastierista Tom Furse: “Io e Joe ci siamo trasferiti entrambi da Londra verso le nostre rispettive coste e il processo è diventato più incentrato sul lavoro a distanza. L’inizio di Org l’ho composto cazzeggiando con alcuni campioni nel mio studio di casa, i suoni erano così aggressivi, sapevo che i ragazzi li avrebbero apprezzati. Gran parte dello sviluppo della musica siamo noi che lavoriamo a distanza in modo indipendente e poi ci riuniamo quando pensiamo di aver raggiunto il limite massimo di ciò che possiamo fare da soli”. “In passato i nostri pezzi più pesanti nascevano dall’energia che veniva fuori suonando tutti insieme in una stanza, ma creare questa atmosfera da remoto è stata una sfida diversa” aggiunge il frontman Faris Badwan, “Non vedo l’ora di suonare queste canzoni dal vivo perché c’è tantissima libertà in quel caos”, mentre il bassista Rhys Webb dice: “Siamo arrivati alla conclusione che non avevamo bisogno di fare questo EP per nessuno tranne che per noi stessi. La pressione di fare un singolo radiofonico o per la TV semplicemente non esiste più. L’unica cosa di cui dobbiamo preoccuparci è di fare la musica migliore che possiamo”.

L’EP è anticipato dalla title track, un brano dal taglio industrial che “parla della relazione tra scelta e possibilità, l’assunzione di rischi e la sfida alla fortuna. Come band, in particolare dal vivo, abbiamo sempre avuto un lato aggressivo e quando abbiamo cominciato a scrivere le nuove canzoni è diventato chiaro che stavamo andando in quella direzione. È la musica più cattiva che abbiamo fatto da Strange House. Un’intensa raffica di industrial noise. Un ritorno allo spirito e all’attitudine dell’album di debutto, ma proiettato nel futuro”. Potete sentirlo qui sotto:


  • 16
    Shares