•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sounds Of The Unborn è l’album realizzato da Elizabeth Hart e Iván Diaz Mathé registrando i suoni prodotti dalla figlia non ancora nata

“Luca Yupanqui non era ancora nata quando ha registrato il suo album di debutto”: non è la fantasiosa presentazione di un’artista emergente, ma una descrizione tecnica della nuova uscita annunciata dalla sacred Bones. Sounds Of The Unborn infatti è un album realizzato registrando con la “tecnologia MIDI biosonica” i suoni prodotti da un feto nell’utero materno. I genitori di Luca, che dicono di aver effettuato le sessioni di registrazione come “un rituale, una meditazione condivisa”, sono Elizabeth Hart degli Psychic Ills e Iván Diaz Mathé, collaboratore di Lee “Scratch” Perry, che hanno editato e mixato i suoni nel 2020, dopo la nascita della figlia. Il risultato, dicono, è “l’espressione della vita nel suo stato cosmico – pre-mentale, pre-speculativo, pre-influenza e pre-umano. È il primo album creato da una persona mentre era ancora nel grembo materno, l’espressione di un’anima che non ha ancora visto la luce del giorno né fatto un solo respiro. È un messaggio che arriva da un regno diverso, un sottolivello della nostra esistenza”.

Qui sotto, potete vedere il video del primo brano, V4.3 pt. 2.:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •